Siena, culla di giornalismo. Presentato il 43° premio intitolato a Celli e Gigli

Il riconoscimento è assegnato a personalità capaci di informare ed educare. La cerimonia di consegna avverrà sabato dalle 18 al Teatro dei Rozzi.

Siena, culla di giornalismo. Presentato il 43° premio intitolato a Celli e Gigli

Siena, culla di giornalismo. Presentato il 43° premio intitolato a Celli e Gigli

Tutto pronto per a 43esima edizione del "Premio Televisivo e Giornalistico Celli e Gigli", per celebrare i due giornalisti senesi. Sabato, alle 18, il Teatro dei Rozzi, a Siena, aprirà il sipario la consegna dei premi. Ieri mattina presso Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze è stata presentata l’iniziativa con Cristina Manetti capo di Gabinetto della Regione, già tra i vincitori del Premio nell’edizione scorsa, Maria Pia Corbelli e Maurizio Bianchini organizzatori del Premio e conduttori della serata. Un premio, che va a personalità illustri che sono state capaci di informare ma anche educare che è legato alla città di Siena da motivi storici.

"É un appuntamento importante - commenta Cristina Manetti - che anno dopo anno porta a Siena personaggi illustri del mondo del giornalismo e della cultura. Un galà con performance artistiche e mi rende felice vedere che ci sono molte donne a ricevere il premio, figure di valore nel loro campo". Durante la cerimonia saranno premiate diverse personalità: la giornalista e conduttrice Ludina Barzini, la conduttrice, presidente dei giornalisti cinematografici e presidente dei Nastri d’Argento Laura Delli Colli, il giornalista e conduttore Rai Pierluigi Diaco, la conduttrice Simona Marchini, il giornalista sportivo di Sky Fabio Caressa e la conduttrice televisiva Benedetta Parodi, che peraltro è sua moglie. L’evento è gratuito fino adesaurimento posti.

"Anche quest’anno - commenta Maria Pia Corbelli - abbiamo selezionato nomi significativi, nell’anno in cui ricorrono i 70 anni dalla nascita della televisione e i 100 della radio. Siamo orgogliosi di portare avanti un premio che da oltre 40 anni rappresenta la città di Siena attraverso i nomi di Mario Celli e Silvio Gigli, figure indimenticabili, così come i loro numerosi aneddoti sul Palio e sulle contrade". E infine Maurizio Bianchini: "Uno spettacolo teatrale a tutto tondo, un vero a proprio galà"

A consegnare i premi saranno: la giornalista Annalisa Bruchi, il regista Marco Filiberti, l’imprenditrice Emanuela Stucchi Prinetti De’ Medici, la giornalista e capo di Gabinetto di regione Toscana Cristina Manetti. Durante la serata è previsto uno spettacolo con balletti e intermezzi musicali a cura di Alice Valentini con la partecipazione straordinaria di Flavio Gismondi. A presentare i premiati, sarà il direttore di Radio Siena Tv Matteo Borsi. I protagonisti, riceveranno un’opera autentica realizzata a mano dall’artista Carlo Pizzichini: si tratta di un cipresso scolpito che si possa su una base dello stesso albero.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro