Servizi sociali, infermieri e specialisti. Distretto sanitario muove i primi passi

La Usl ha acquistato l’immobile che ospiterà il centro. Il presidente Giani: "Così più vicini ai pazienti"

Servizi sociali, infermieri e specialisti. Distretto sanitario muove i primi passi

Servizi sociali, infermieri e specialisti. Distretto sanitario muove i primi passi

Nuovo distretto sanitario a Palazzuolo sul Senio, con la realizzazione di una "Casa di Comunità" e con il trasferimento dell’attuale distretto nel centro storicom in via Duca d’Aosta. Ieri l’Azienda Usl Toscana Centro ha firmato il contratto di acquisizione dell’immobile destinato a nuova sede dei servizi medici e socio assistenziali. La nuova struttura ospiterà i servizi sanitari e sociali: specialisti, infermieri del territorio, assistenti sociali, medici della continuità assistenziale. "Le Case di Comunità sono l’infrastruttura che ci aiuterà ad offrire servizi in maniera diffusa sul territorio, vicino a dove i pazienti vivono", sottolineano il presidente della Toscana Eugenio Giani e l’assessore al diritto alla salute Simone Bezzini. E l’intervento – un investimento da circa 700 mila euro - avrà due effetti collaterali positivi: i nuovi spazi consentiranno anzitutto di liberare i locali che ora ospitano il distretto all’interno della casa di riposo palazzuolese, aumentandone la capienza e rendendola così economicamente più sostenibile. E si metterà mano a un rudere inutilizzato che attualmente "sporca" la suggestione del bel centro storico del paese. Lo nota anche il sindaco: "Nell’esprimere la nostra soddisfazione per il coronamento di un percorso che ci ha impegnato quasi quotidianamente – dichiara Gian Piero Moschetti - ringraziamo il presidente Giani e l’assessore Bezzini per il supporto datoci e per aver creduto in questo progetto. La nuova struttura permetterà a Palazzuolo di avere un distretto sanitario di elevato livello che potrà offrire, oltre agli attuali servizi sanitari anche quelli di medicina specialistica e veterinaria. In ultimo localizzando il nuovo distretto qui, rigeneriamo un immobile storico nel centro del paese e portiamo nuove attività nel cuore storico del Borgo dell’Ore". Soddisfatto anche il presidente della Società della Salute Omoboni: "Un risultato importante, frutto di un lavoro di squadra, per il quale ringrazio la SdS e il Direttore Marco Brintazzoli, il sindaco e il componente dell’assemblea Iacopo Menghetti. Mentre il Sistema Sanitario Nazionale si sta indebolendo, con un continuo definanziamento, noi continuiamo a investire sui territori montani".

Paolo Guidotti

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro