Un carabiniere (Foto di repertorio)
Un carabiniere (Foto di repertorio)

Scandicci (Firenze), 25 aprile 2020 - Paura nella notte tra venerdì 24 e sabato 25 aprile nella zona del parcheggio di Villa Costanza. Una donna senza fissa dimora ha dato fuoco, per motivi sconosciuti, a una presunta rivale. La vittima dell'aggressione è ora grave in ospedale con varie ustioni.

E' accaduto intorno alla mezzanotte nell'area attigua del parcheggio. Immediato l'allarme di tanti cittadini della zona, che hanno segnalato alle forze dell'ordine costa stava accadendo. La donna ferita è una 48enne nigeriana, mentre la donna arrestata, che ha usato della benzina per appiccare il fuoco, è una 42enne rumena.

Entrambe le persone sono senza fissa dimora e vivevano in condizioni precarie nella zona. Sono intervenuti il 118, che ha trasportato la vittima all'ospedale San Giovanni Di Dio di Firenze, oltre ai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Firenze e delle Stazioni di Scandicci e Badia a Settimo. I soccorsi si sono trovati davanti la donna agonizzante.

I carabinieri si sono subito messi sulle tracce del possibile aggressore e hanno poi trovato la 42enne che aveva ancora con sé alcuni residui di liquido infiammabile. Ha subito ammesso il gesto. La 42enne è stata arrestata e trasferita al carcere di Sollicciano. Per lei l'accusa è di tentato omicidio.