Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Roberta Metsola "Voglio ripartire da David Sassoli"

"La prima cosa che vorrei fare è raccogliere l’eredità che ci ha lasciato David Sassoli – è così che ha esordito ieri nel Salone de Cinquecento la presidente del Parlamento Europeo Roberta Metsola – lui diceva di essere innamorato di Firenze ed era un combattente per il Parlamento Europeo, per noi, per l’Europa.

Credeva nel potere dell’Europa di forgiare un nuovo percorso in questo mondo. E questa è la domanda che oggi abbiamo davanti. Ma prima di esaminare cosa dovrebbe essere l’Europa, credo che dobbiamo capire meglio cos’è l’Europa e, soprattutto, cosa le persone vogliono che sia. Nel mio primo discorso da Presidente del Parlamento europeo mi sono descritta come parte della generazione che non vede né vecchia né nuova Europa. Siamo i primi della generazione Erasmus, gli ultimi della generazione Wałęsa, Kohl e Havel. 18 anni fa, il 1 maggio, mi trovavo a La Valletta mentre contavamo i minuti prima che Malta, insieme ad altri nove paesi, entrasse nell’Unione Europea. Ricordo ancora la sensazione di sfrenata possibilità, speranza e fiducia nel futuro".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?