Per la rapina sono intervenuti i carabinieri
Per la rapina sono intervenuti i carabinieri

Firenze, 8 aprile 2018 - Grave rapina in centro a Firenze nella serata di domenica 8 aprile. Un giovane di 21 anni di Grosseto è stato preso a pugni da quattro persone a volto scoperto. Gli hanno rubato il cellulare. Ma gli hanno provocato anche gravi danni fisici: per il giovane, portato in ospedale, a Santa Maria Nuova, c'è una prognosi di quaranta giorni per la frattura dell'orbita oculare. L'aggressione è accaduta in via del Leone. Dopo l'agguato, i quattro si sono dileguati verso la zona di San Frediano. Sull'episodio ci sono indagini dei carabinieri della Stazione di Firenze Palazzo Pitti e del Nucleo Operativo della Compagnia Oltrarno, che stanno cercando i quattro aggressori, di cui non è al momento nemmeno chiara la nazionalità. Ricerche in corso.

Potrebbero arrivare dalle immagini delle telecamere della zona, in corso di acquisizione proprio in queste ore da parte dei carabinieri, elementi utili per dare un volto ai malviventi.

Secondo quanto ricostruito, il giovane, che studia all'Università di Firenze e abita non lontano dal luogo della rapina, stava tornado a casa quando è stato afferrato da dietro, strattonato e poi colpito da una raffica di pugni al volto da quattro persone che gli hanno portato via il telefono del valore di circa 500 euro. Il 21enne, stordito dai colpi ricevuti, non avrebbe saputo fornire una descrizione dei suoi aggressori, ad eccezione del fatto che avrebbero agito a volto scoperto. Una signora anziana, che ha assistito alla scena da lontano, è stata ascoltata dai militari ma non sarebbe stato in grado di dare indicazioni utili alle indagini.