ANDREA SETTEFONTI
Cronaca

Prime nazionali al teatro Niccolini. Su il sipario della nuova stagione

Chiti e Benvenuti inaugurano col Falstaff. Nel calendario. Gaia Nanni, Paolo Hendel, . e Ginevra Di Marco.

Prime nazionali al teatro Niccolini. Su il sipario della nuova stagione

Prime nazionali al teatro Niccolini. Su il sipario della nuova stagione

Ventisettesima edizione della stagione del teatro Niccolini di San Casciano che aprirà il sipario il 1 novembre. Lo scorso raggiunse il dato sorprendente e inedito di 185 abbonamenti sottoscritti, la metà dei posti disponibili. Quest’anno sono molte prime nazionali, con i debutti delle compagnie residenti di teatro e danza, tra cui Arca Azzurra e Compagnia Teatro Danza Xe. Tra i nomi di questa stagione Ugo Chiti, Alessandro Benvenuti, Paolo Hendel, Gaia Nanni, Ginevra Di Marco, Julie Ann Anzilotti, Alfonso Santagata, Vanessa Scalera. L’apertura della stagione (1 e 2 novembre alle 21) è affidata al debutto nazionale di Ugo Chiti, Alessandro Benvenuti e Arca Azzurra con Falstaff a Windsor, liberamente tratto da Le allegre comari di Windsor di William Shakespeare, adattamento e regia di Ugo Chiti con Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci, Paolo Cioni, Paolo Ciotti, Elisa Proietti. Altri due prime nazionali sono Lei, in programma il 2 dicembre alle ore 21 La pièce di e con Alfonso Santagata è tratto da Fëdor Dostoevskij ed è una produzione Compagnie Xe, e lo spettacolo di teatro danza Arrivando sulle alture del Golan, coreografia e regia Julie Ann Anzilotti, previsto sabato 23 marzo alle ore 21.

"Si cresce sperimentando - spiega Cristina Scaletti, presidente di Fondazione Toscana Spettacolo che cura la programmazione - scommettendo e abituando i giovani a misurarsi con i linguaggi più diversi dello spettacolo dal vivo. Che siano il teatro, la danza o la musica. Per questo è particolarmente apprezzato anche lo sforzo che il teatro Niccolini di San Casciano insieme all’amministrazione comunale sta facendo nel campo della didattica, un orizzonte che la nostra Fondazione considera fondamentale e per il quale ci vedrà sempre al fianco di chi opera in favore delle nuove generazioni". Oltre al teatro, la stagione prevede anche sei eventi musicali oltre agli spettacoli fuori abbonamento in primavera.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro