Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

Porte aperte a Palazzo Buontalenti Polo alta formazione in via Cavour

L’assessore Meucci e Del Panta (Università europea): "Progetto importante"

L’Agenzia del Demanio ha aperto ieri al pubblico le porte di Palazzo Buontalenti in via Cavour per presentare le opere di recupero dell’immobile e il restauro degli affreschi delle sale Granducali del Casino Mediceo. "Una bellissima occasione per accedere al palazzo e ammirare gli interventi di restauro – ha detto l’assessore all’Università, ricerca e lavori pubblici Titta Meucci (nella foto con Del Pante) – ma anche per scoprire ciò che questo pezzo di centro storico sta diventando: una vera e propria cittadella dell’alta formazione. Con l’arrivo della Scuola di governance internazionale l’ex Corte d’appello è diventata infatti una delle sedi dell’Iue, primo tassello di un’importante rigenerazione che sta riguardando l’intera zona San Gallo-Cavour-San Marco".

All’interno del palazzo Buontalenti si trova un ciclo di affreschi del primo seicento realizzato da artisti come Matteo Rosselli e Domenico Pugliani, autori anche degli affreschi della cappella di San Nicola alla Santissima Annunziata. Il ciclo rappresenta l’esaltazione della storia medicea dopo quella realizzata da Vasari in Palazzo Vecchio.

"È un progetto importante per la città – ha detto il segretario generale dell’Iue Marco Del Panta – per la vocazione di capitale dell’alta formazione e per la rinascita post Covid del centro storico". Dopo la consegna all’Iue del primo nucleo restaurato del complesso, è ora in corso la progettazione dei nuovi lotti, con i lavori che prenderanno il via nel 2024. Palazzo Buontalenti è affidato alla European University Institute per diventare sede della School of Transnational Governance, scuola di alta formazione politica.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?