Parco delle Cascine, un’altra rapina. La Ruota si spegne e torna la paura

Americano pestato e depredato vicino al teatro del Maggio. Banda a volto coperto colpisce in via Toscanini

Parco delle Cascine, un’altra  rapina. La Ruota si spegne e torna la paura
Parco delle Cascine, un’altra rapina. La Ruota si spegne e torna la paura

Firenze, 10 dicembre 2023 – I colori della ruota panoramica trasmettono speranza per il futuro del parco. Ma non appena l’attrazione si spegne, le Cascine tornano quell’angolo nero frequentato da balordi dove anche soltanto passeggiare può essere un rischio.

Ne sa qualcosa un cittadino statunitense di 56 anni, che ieri mattina intorno alle sei si è trovato ad attraversare via Berio, in prossimità del nuovo teatro del Maggio, ed è stato brutalmente rapinato.

A lanciare l’allarme al 112 è stato un automobilista di passaggio, che si è fermato alla richiesta di soccorso della vittima, sanguinante al volto. Sul posto è intervenuta una volante della questura. Il cinquantaseienne, secondo quanto ricostruito, sarebbe stato avvicinato da uno sconosciuto che dopo avergli sferrato un pugno sul viso, gli avrebbe sfilato il portafogli contenente 150 euro. Non è escluso che il malvivente abbia agito con un complice per portare a termine la rapina. Una risposta potrà arrivate dai filmati del sistema di videosorveglianza, che sono al vaglio degli investigatori. Sull’altro fronte del parco, quello che lambisce Novoli, è avvenuta alcune ore prima un’altra rapina su cui sta indagando, anche in questo caso, la polizia.

La vittima è un giovane di 26 anni, fiorentino, che si è visto minacciare con un coltellino, venerdì sera intorno alle 19, da una banda di almeno tre persone con i volti coperti da sciarpe e cappucci. Il bottino ammonta a circa trecento euro che il giovane aveva in tasca oltre al suo smartphone.

Un passante ha dato l’allarme e sul posto è intervenuta una volante. Il giovane sarebbe stato avvicinato da tre sconosciuti con i volti coperti.

Lo avrebbero minacciato anche con un coltellino per farsi consegnare il cellulare e i soldi. Poi, da via Toscanini, sono scappati con il bottino in direzione del parco delle Cascine. Dove si sospetta che, come altri balordi, questi soggetti gravitino.

ste.bro.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro