I carabinieri di fronte all'ingresso del locale danneggiato dall'ordigno
I carabinieri di fronte all'ingresso del locale danneggiato dall'ordigno

Firenze, 23 febbraio 2021 - Un ordigno artigianale è esploso stanotte di fronte all'ingresso di una pizzeria. Danneggiate la saracinesca e le pareti esterne del locale. Il fatto è avvenuto attorno alle 4.20, in via Gabbuggiani, nei pressi della stazione Leopolda. L'atto è al momento classificato dagli inquirenti come opera di ignoti. Sul posto i carabinieri del nucleo investigativo, gli artificieri e il personale della sezione investigazioni scientifiche.

S'indaga anche sul passato del titolare del locale, per fare luce sul caso. Secondo quanto appreso, al momento sarebbero varie le ipotesi al vaglio dei carabinieri, compresa quella di un avvertimento rivolto proprio all'uomo, già noto alle forze dell'ordine. Le indagini al momento sono coordinate dal pm Alessandro Piscitelli, di turno al momento dell'esplosione, ma la procura starebbe valutando la possibilità di affidare il caso ai magistrati della direzione distrettuale antimafia di Firenze.

L'imprenditore è originario della Campania, ma da alcuni anni si è trasferito a Firenze. Ai militari avrebbe raccontato di aver avuto alcune liti in passato con dei pusher stranieri che frequentano la zona e che stazionavano davanti alla pizzeria. Ogni ipotesi, si apprende da fonti investigative, resta al momento aperta. L'ordigno che ha danneggiato il bandone e le pareti esterne della pizzeria è stato confezionato con polvere pirica, imbevuta di un materiale infiammabile, probabilmente benzina.