Inaugura oggi la stagione En Promenade 2021 con la collaborazione tra La Chute, Lungarno, Dio Drone e il Comune di Sesto Fiorentino. I primi due concerti, stasera alle 21 con Nicola Manzan (nella foto) e il 24 giugno con Fabio Balzano, nel cortile della Villa di Doccia, a sede della Sesto Fiorentino, che sempre da oggi, propone la mostra di disegni, dell’illustratore David Lanzini, "Le città invisibili– Viaggio di un’anima vibrante".

Tornando a Manzan, il violinista, polistrumentista e produttore trevigiano, noto per suo personale progetto di musica sperimentale Bologna Violenta, presenterà a Sesto il suo nuovo album "La città del disordine. Storie di vita dal Manicomio San Lazzaro" pubblicato un mese fa da Overdrive, Dischi Bervisti. "L’occasione di questo disco mi è stata offerta dai Musei Civici di Reggio Emilia per raccontare la storia di alcuni pazienti che sono stati ricoverati all’ospedale psichiatrico San Lazzaro tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900", racconta dice Manzan.

Giovanni Ballerini