Matassino L’attacco di Fdi: "Non è un ponte in salute"

Fratelli d'Italia denuncia le condizioni del ponte di Matassino, costruito 70 anni fa, come peggiori di quanto indicato dalle istituzioni locali. I saggi diretti evidenziano erosioni, umidità, dilavamenti e danneggiamenti. Chiedono il finanziamento di un secondo ponte.

Matassino L’attacco di Fdi: "Non è un ponte in salute"

Matassino L’attacco di Fdi: "Non è un ponte in salute"

Secondo Fratelli d’Italia le condizioni del ponte di Matassino sono peggiori di quanto indicato dal sindaco metropolitano Nardella e dai sindaci del Valdarno fiorentino. I risultati delle indagini effettuate a marzo sull’infrastruttura che attraversa l’Arno tra i territori di Figline e Reggello, ma pubblicati solo pochi giorni fa, secondo la Città Metropolitana "richiedono una manutenzione straordinaria legata al fatto che è stato costruito 70 anni fa". Per la consigliera regionale Elisa Tozzi e i consiglieri metropolitani Gallego, Gemelli e Scipioni, invece c’è poco da star tranquilli: "Dai dati emergono erosioni, umidità, dilavamenti, danneggiamenti in vari punti e anche i parapetti non sono a norma".

I saggi diretti, dicono, "testimoniano un diffuso stato di ammaloramento dei ferri dell’armatura con riduzione di sezioni in più punti".

Il ponte, concludono i rappresentanti di FdI "necessita di un monitoraggio costante, anche perché le istituzioni locali per anni lo hanno abbandonato. Non si può pensare di andare avanti per decenni con una sola infrastruttura a servizio della vallata".

Tornano a chiedere "il finanziamento del secondo ponte: costa meno di rimettere mano a questo. Perché Signa per lo stesso riceverà fondi regionali e Matassino no?"

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro