Marsilio Ficino. La città di Figline Incisa ricorda il suo filosofo

La città natale di Marsilio Ficino ospiterà una mostra con dipinti, sculture e manoscritti per celebrare i 590 anni dalla sua nascita. Saranno presentate installazioni multimediali e un laboratorio aperto a tutti.

Per festeggiare i 590 anni di Marsilio Ficino, la sua città natale ospiterà dipinti, sculture e manoscritti provenienti da tutta la Toscana (e non solo). A Palazzo Pretorio da domani ripercorreranno in sei sale tematiche la biografia, l’opera e il pensiero del filosofo e il suo contesto storico anche grazie a due installazioni multimediali. I ragazzi saranno coinvolti insieme alle scuole. Sabato sempre a Palazzo Pretorio sarà presentato il Microstudio n°65 "L’arte della medicina: corpo e mente in Marsilio Ficino" scritto da Raphael Ebgi: con l’autore ci sarà Daniele Conti dell’Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento. Domenica 22 arriva a Figline "TAM TAM", il furgoncino che trasforma gli spazi pubblici in luoghi pieni di creatività e di sperimentazione espressiva e culturale. Protagonista del laboratorio dalle 15 alle 17 aperto a tutti sarà proprio la figura di Ficino.