Liste per Schmidt, conto alla rovescia. Sinistra critica-Del Re, niente intesa. E i dem attendono l’ok dei grillini

Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega vorrebbero una sola civica invece delle due chieste dal direttore. Montanari convoca per sabato partiti e movimenti della possibile coalizione: rischio defezioni.

Liste per Schmidt, conto alla rovescia. Sinistra critica-Del Re, niente intesa. E i dem attendono l’ok dei grillini

Liste per Schmidt, conto alla rovescia. Sinistra critica-Del Re, niente intesa. E i dem attendono l’ok dei grillini

Un dubbio, in queste ore, attanaglia i partiti del centrodestra. Per sostenere il candidato Eike Schmidt, meglio una o due liste civiche? L’ex direttore degli Uffizi, da quello che si sa, propenderebbe per la seconda opzione, ma Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega temono che una scelta del genere potrebbe drenare loro un ingente numero di preferenze. Un nodo da sciogliere, e anche in modo veloce, dato che alla presentazione delle liste (per le quali bisognerà raccogliere un numero non indifferente di firme) e dei programmi manca poco meno di un mese.

Nell’attesa di capire cosa accadrà, meloniani, azzurri e Carroccio stanno lavorando sui temi che dovranno essere la stella polare della coalizione. Quando la campagna elettorale entrerà nel vivo, di sicuro, uno degli argomenti su cui il centrodestra punterà molto sarà la sicurezza, come anche le infrastrutture, le periferie, cultura diffusa, Airbnb e la mobilità con le limitazioni delle “Zone 30“. "A Firenze – ha detto l’eurodeputata Susanna Ceccardi – ufficializzeremo la discesa in campo di Schmidt tra poco e crediamo che lui sia la scelta giusta. La spinta che ha impresso agli Uffizi crediamo possa darla anche alla città"

Appare un po’ più complicata la questione “11 Agosto“ e la possibile lista civica che potrebbe nascere per le comunali di giugno. Perché diminuiscono sempre più le possibilità che Sinistra Progetto Comune – che ha come candidato sindaco Dmitrij Palagi – e Firenze democratica, di Cecilia Del Re, possano raggiungere un accordo e correre insieme. "Nulla di personale contro la Del Re – fanno sapere da Spc – ma allo stato attuale non ci sono le condizioni per unirsi". Intanto, per sabato, Tomaso Montanari ha indetto una riunione a cui parteciperanno tutti i partiti e i movimenti ai quali si è appellato. Solo dopodomani, quindi, si saprà la strada che prenderà l’associazione creata dal professore (che comunque esprime fiducia).

Infine, il Movimento 5 Stelle, probabilmente la prossima settimana, dovrebbe annunciare – salvo ripensamenti dell’ultima ora – l’accordo siglato a Roma tra il presidente Giuseppe Conte e la segretaria del Partito democratico Elly Schlein per sostenere Sara Funaro e allargare, così, il coordinamento di centrosinistra. E tra i tanti nomi noti scelti dai dem come candidati sindaco va segnalato quello di Marco Bottino, attuale presidente del Consorzio di Bonifica (il suo incarico terminerà a fine anno), che correrà a Palazzuolo sul Senio, paese dell’Alto Mugello, con l’appoggio di Italia Viva (che però a Firenze è ferma al palo).

A.P.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro