Lastra, il Comune finanzia i nidi: "I fondi del Pnrr non bastano"

Gli asili saranno realizzati secondo i criteri della bioedilizia. E sorgeranno in zone strategiche. "La progettazione va avanti".

Lastra, il Comune finanzia i nidi: "I fondi del Pnrr non bastano"

Lastra, il Comune finanzia i nidi: "I fondi del Pnrr non bastano"

Finanziamenti in arrivo, a Lastra a Signa, per la progettazione definitiva di due nuovi nidi. Sono stati annunciati nell’ultimo consiglio comunale, per le strutture previste in via Calamandrei e nella zona delle Sodole. Si tratta, in particolare, di 267.500 euro stanziati dal Comune per il primo edificio e di 167.500 euro per il secondo. Per i due progetti, il Comune ha già ottenuto fondi tramite bandi Pnrr. Per il nido di via Calamandrei, previsto su un’area comunale di 661 mq e pensato per 60 bambini, è previsto un finanziamento di 1.872.000 euro. Al nuovo nido in via del Casone, a Le Sodole (su un’area comunale di 272 mq e per 25 bambini) è invece destinato un finanziamento pari a 792mila euro. Ma a causa dei rincari i fondi non bastano più. "Rispetto al 2022 – ha sottolineato l’assessore ai lavori pubblici Emanuele Caporaso – i prezzi sono aumentati. I finanziamenti Pnrr copriranno dunque circa metà di ogni opera. Abbiamo letto di un nuovo bando del Governo, ma ancora non abbiamo notizie certe. Intendiamo comunque portare avanti la progettazione, facendoci trovare pronti in caso di ulteriori finanziamenti" Da qui la necessità degli stanziamenti comunali. "Abbiamo inserito le nuove scuole in zone strategiche – ha evidenziato il sindaco Angela Bagni - tenendo conto delle esigenze degli utenti. Questo ci consentirà di riorganizzare gli spazi e di lasciare gli edifici meno consoni". Entrambi i nidi saranno realizzati secondo i criteri della bioedilizia.

Li.Cia.