Il consiglio comunale ha conferito la civica benemerenza del Comune alle associazioni del gruppo "Volontari insieme per Montespertoli" e a tutti i suoi volontari con questa motivazione: "Per il fondamentale contributo e dedizione, autentico esempio di cittadinanza attiva ad alto senso civico, dimostrati durante l’emergenza sanitaria del Covid-19. La collaborazione ha consentito la realizzazione di molti progetti di aiuto a tutta la cittadinanza di Montespertoli". Le associazioni insignite sono, nell’ordine: Auser, Pubblica Assistenza Croce d’Oro, Avo, Sindacato Pensionati Italiani, Fratres, Caritas Parrocchiale, Associazione Nazionale Carabinieri, Comitato Solidarietà Casa di Riposo Santa Maria della Misericordia, La Racchetta, Avis, Confraternita di Misericordia, Coordinamento a Sostegno della Repubblica Araba Saharawi Democratica. All’indomani del lockdown, il sindaco Alessio Mugnaini informò che sul territorio montespertolese si era distinta una task-force di 150 volontari che avevano consegnato oltre 3.000 spese a domicilio con l’aiuto della Coop Montespertoli. Erano state raggiunte 25 famiglie con altri 8 volontari per la consegna del materiale scolastico e 60 pc. Tutti i pomeriggi, fin dalla prima settimana di lockdown, era stata presidiata la Casa della Salute, confezionati e consegnati oltre 200 pacchi alimentari in aiuto alle famiglie 700 consegne di farmaci a domicilio.