MANUELA PLASTINA
Cronaca

Istruzione Demolito lo storico nido di Prulli. Al suo posto nascerà un asilo più moderno

Il vecchio asilo nido di Prulli a Reggello viene demolito per far spazio a una nuova struttura moderna ed efficiente. Il nuovo asilo, finanziato con fondi del Pnrr, offrirà nuove opportunità didattiche e sarà dotato di impianto fotovoltaico per l'energia. I lavori dovrebbero essere completati entro il 2025. I bambini sono temporaneamente ospitati in un'altra scuola. L'investimento nelle scuole è considerato essenziale per il futuro della comunità.

Istruzione Demolito lo storico nido di Prulli. Al suo posto nascerà un asilo più moderno

Istruzione Demolito lo storico nido di Prulli. Al suo posto nascerà un asilo più moderno

Lo storico asilo nido di Prulli è ormai solo poco più di un cumulo di macerie.

Le ruspe stanno buttando giù il vecchio edificio che ha accolto generazioni di bambini nella frazione a valle del territorio di Reggello.

E anche se era necessario e le prospettive sono quelle della rinascita in nome della modernità e di una maggiore efficienza didattica e energetica, a qualcuno è scesa una lacrima nel vedere le ruspe al lavoro sulla scuola. La giunta comunale guidata dal sindaco Piero Giunti ha voluto essere presente all’addio al vecchio nido. Sulle sue ceneri nascerà il nuovo asilo per la primissima infanzia che darà alla frazione e non solo una struttura nuova, efficiente, sicura e autosufficiente, essendo dotata di impianto fotovoltaico per la produzione in proprio di energia. L’ingresso sarà spostato sul lato ovest del giardino, risolvendo così anche il rischio sicurezza: nel maggio 2018 una nonna di 67 anni era morta per un incidente stradale mentre attendeva il nipotino all’uscita da scuola in un punto particolarmente pericoloso. "Il nuovo asilo nido di Prulli – commenta Giunti – sarà realizzato con un investimento totale di 1.325.500 euro, tutti derivanti dai fondi del Pnrr ottenuti dal nostro territorio. Il nuovo edificio offrirà anche nuove opportunità didattiche per i bambini e sarà realizzato su un piano unico, a differenza del precedente che era su due piani. Sarà dunque più performante e ospitale per i nostri piccoli concittadini".

Secondo le linee Pnrr, il nuovo asilo dovrà essere pronto e inaugurato entro il 2026, ma l’assessore ai lavori pubblici Tommasi Batignani è più ottimista: "Contiamo di concluderlo per l’inizio del 2025".

I bambini dell’ormai ex nido di Prulli sono attualmente ospiti della scuola di Cancelli, dove son stati recentemente realizzati dei lavori migliorativi, così come cantieri importanti sono previsti in altri plessi scolastici, sempre grazie ai fondi Pnrr: "Il nostro Comune – dice Batignani – ha destinato circa 4 milioni di euro per la ricostruzione delle scuole. Questo investimento nelle nostre scuole è essenziale, poiché rappresenta il futuro della nostra comunità".