In scena "Scarafaggi". Nella storia dei Beatles

Lo spettacolo racconta perché i quattro di Liverpool sono la band più importante di sempre.

Al Teatro di Rifredi, domani e venerdì (ore 21) Andrea Casagni, Gabriele Giaffreda, Eugenio Nocciolini portano in scena "Scarafaggi – Across The Beatles", scritto e diretto dallo stesso Nocciolini. John, Paul, George, Ringo: quattro nomi che hanno fatto la storia. Ovvero i Beatles sono quelli che hanno scritto "Hey Jude", "Let it be", "Yesterday". Quelli che alla fine di ogni canzone facevano un inchino; eppure, sotto il tappeto i quattro hanno lasciato ben altro. "Scarafaggi – Across the Beatles" nasce come podcast di "CasoZero Media" una nuova realtà teatrale del panorama toscano. A pochi mesi dalla sua costituzione ha già all’attivo due spettacoli teatrali (il prossimo in arrivo ad aprile). L’ obiettivo che lega i quattro soci fondatori è contribuire allo sviluppo culturale e sociale del nostro territorio e non solo.

Lo spettacolo è un viaggio nella storia, un tuffo indietro nel tempo, tra il 1960 e il 1970. Dieci anni, solo dieci anni, eppure tanti ne sono bastati per creare uno dei più grandi gruppi musicali di tutti i tempi. Questa band racconta come i quattro di Liverpool abbiano saputo attingere dagli anni Sessanta e come gli anni sessanta siano stati influenzati da loro, dai Fab Four. Un gruppo che rappresenta perfettamente gli anni ‘60, anni leggeri e allo stesso tempo pesanti, anni che di allegro sembrano avere tutto e nulla. I ragazzi in giacca e cravatta, sopra tutto e tutti ci sono loro. Ci sono i Beatles. Insomma, "Scarafaggi – Across the Beatles" è una cavalcata dentro la storia. Un racconto che ci spiega perché i quattro ragazzi di Liverpool sono probabilmente la band più importante di sempre. Come ha detto Ringo Starr: "Fra 500 anni la gente ascolterà noi come oggi noi ascoltiamo Mozart".

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro