Illuminazione pubblica, esternalizzato il servizio

Il servizio d'illuminazione pubblica di Signa verrà esternalizzato a Consiag Servizi Comuni, con investimenti per miglioramenti e lampade a Led. Il Comune pagherà un canone trimestrale, garantendo un risparmio e una maggiore sicurezza stradale.

Illuminazione pubblica, esternalizzato il servizio

Illuminazione pubblica, esternalizzato il servizio

Il servizio d’illuminazione pubblica di Signa verrà esternalizzato.

In particolare, sarà affidato a Consiag Servizi Comuni, società partecipata del Comune di Signa che, per contro, si impegnerà a realizzare investimenti per un totale di euro duecentosettanta mila e ad attivare un numero verde dedicato ventiquattro ore su ventiquattro per segnalare guasti.

Inoltre verranno installate lampade a Led su ogni punto luce e verrà ammodernata la rete con la sostituzione delle cabine più vecchie. Cresceranno le zone illuminate, includendo via Arte della Paglia, via delle Bertesche e via Madre Teresa di Calcutta. Infine le implicazioni finanziarie: il Comune non pagherà più bollette separate per l’illuminazione pubblica, ma un canone trimestrale, che dovrebbe garantire un risparmio rispetto al passato. "L’illuminazione pubblica – ha detto il sindaco Giampiero Fossi (nella foto)- non è solo una questione di lampadine accese, ma anche di sicurezza. Strade ben illuminate equivalgono a meno incidenti stradali e una maggiore tranquillità per tutti. L’investimento va dunque in questa direzione". Presentando la novità, l’assessore Gabriele Scalini ha ringraziato il responsabile del Settore 7, Alessandro Minucci, che ha guidato la procedura.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro