Il mondo omaggia Puccini. Ottanta cantanti lirici al premio per il Maestro

Dal 4 al 6 aprile saranno protagonisti della finale del concorso internazionale. Organizza l’istituto Boccherini di Lucca dove il compositore ha studiato.

Il mondo omaggia Puccini. Ottanta cantanti lirici al premio per il Maestro

Il mondo omaggia Puccini. Ottanta cantanti lirici al premio per il Maestro

Oltre 80 giovani cantanti lirici si ritroveranno a Lucca, dal 4 al 6 aprile, per partecipare alla fase finale del primo concorso internazionale di canto "Premio Giacomo Puccini", nato con l’intento di celebrare il maestro in occasione del centesimo anniversario della morte, con una competizione dedicata agli allievi dei conservatori italiani e stranieri. Significativo il fatto che il concorso venga organizzato dall’istituto Boccherini di Lucca dove Puccini ha studiato e dove i suoi avi hanno insegnato.

Sono 31 i candidati ammessi provenienti dai conservatori italiani. Il secondo paese più rappresentato è la Cina, con 24 cantanti, quindi la Corea del Sud con nove. Partecipanti in arrivo anche da Albania, Armenia, Francia, Giappone, Hong Kong, Ucraina, Spagna, Costa Rica, Inghilterra, Svizzera, Germania e Repubblica Ceca. Tra le città italiane sede di conservatorio più rappresentate oltre a Lucca anche Firenze, Piacenza, Parma, La Spezia, Reggio Emilia. La finale del concorso è in programma il 6 aprile, alle 20.30, in auditorium, e sarà aperta al pubblico a ingresso libero, mentre le semifinali del 4 e 5 aprile saranno a porte chiuse. I cantanti dovranno eseguire quattro brani da opere liriche, di cui almeno una in lingua italiana e una straniera; per il Premio Puccini, i cantanti dovranno inserire nel programma libero almeno un’aria tratta dalle opere del Maestro.

Ogni finalista eseguirà due brani. Nella serata finale sarà consegnato un premio speciale alla carriera al maestro Pier Luigi Pizzi. Il primo premio è di 2000 euro, oltre a un concerto remunerato con l’Orchestra del Conservatorio Boccherini da tenersi nel 2025. Il secondo premio di 1500 euro e il terzo di 1000 euro. Mille euro e un concerto remunerato in occasione di Lucca Classica Music Festival 2024 per le categorie miglior voce pucciniana femminile e miglior voce pucciniana maschile. Previsti anche premi minori, borse di studio e audizioni in teatri italiani ed europei. La giuria sarà formata da personalità del mondo della musica classica.

"Il concorso è stato voluto fortemente dal Conservatorio – spiega Maria Talarico, presidente del Boccherini –. Grazie al Rotary Club Lucca e a Lucca Crea per il sostegno finanziario, oltre a Comune di Lucca, Centro studi Puccini e a Miur e ministero della Cultura per il patrocinio".

F. V.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro