Guarda Firenze La carica dei 1500 Anche i ragazzi di corsa in centro

Bouras si afferma di nuovo, tra le donne vince la Pizzamano. Anche Giani in versione podista. Premiate le scuole. Successo per la versione da tre chilometri dedicata a famiglie e bambini.

FIRENZE

In 1500 ai nastri di partenza, tra adulti e ragazzi sui percorsi da dieci km e quello “family“ da tre. Partenza e arrivo in piazza del Duomo; in mezzo, la bellezza di una giornata quasi estiva nelle vie del centro di Firenze. Insomma, una gara ma non solo l’edizione numero 49 della Guarda Firenze, la seconda corsa più antica della città, che ha avviato svariate generazioni di fiorentini alla corsa, organizzata da Firenze Marathon con la collaborazione di Atletica Firenze Marathon. Dopo la ripartenza dello scorso anno e in attesa di festeggiare i 50 anni dell’evento nell’edizione 2024, anche il governatore Eugenio Giani si è messo in versione podista. A dare il via l’assessore allo sport di Palazzo Vecchio Cosimo Guccione, con Giancarlo Romiti presidente del comitato organizzatore di Firenze Marathon e il general manager Diego Petrini a coordinare lo staff.

Il primo ad arrivare al traguardo, dopo 35’31”, è stato Ayoub Bouras, primo anche lo scorso anno, quest’anno tesserato per la Polisportiva Ellera; ha preceduto Abdelouhaed Lablaida del G.S. Maiano e Andrea Nencioni.

Tra le donne, prima la fiorentina Maddalena Pizzamano dell’Atletica Firenze Marathon in 41’45” davanti a Elena Santi dell’Asd Prato Promozione e a Valentina Addorisio dell’Asd Podistica La Medicea. A tutti i partecipanti è stata consegnata la T-shirt ufficiale Joma Guarda Firenze con una speciale grafica nata da un contest social indetto nei mesi precedenti sui canali ufficiali Firenze Marathon con le parole più votate collegate all’evento Guarda Firenze.

Sono state premiate sul palco le scuole con il maggior numero di partecipanti con premi comprendenti anche buoni per materiale didattico. Nell’ordine la Villani con 84 partecipanti (che era stata seconda lo scorso anno), la San Pier Martire con 72, la Collodi con 46, la Pilati con 43 e Galileo con 31. E ora, la Firenze sportiva si prepara alla notturna di San Giovanni, sabato 17 giugno.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro