Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
23 apr 2017

Il "genio dei giardini" al festival catanese: ecco la sua installazione

Il fiorentino Stefano Passerotti, architetto del paesaggio, e la sua opera sulla dispersione dell'acqua

23 apr 2017
featured image
"Evaporazione mediterranea"
featured image
"Evaporazione mediterranea"

Giarre (Catania), 23 aprile 2017 - Si intitola "Evaporazione mediterranea" l’installazione verde di Stefano Passerotti , 54 anni, landscape designer (architetto del paesaggio)   di Firenze,  tra le quattro grandi installazioni del Radicepura Garden Festival di Giarre ( Catania ).

L'installazione del designer fiorentino riflette sull’attuale situazione del Mare Nostrum e sulla dispersione d’acqua ; conduce a un dialogo con la natura e gli esseri umani e sottolinea l’importanza delle piante nell’ecosistema. Il “giardiniere coraggioso”, noto per il suo approccio anticonvenzionale al mondo botanico, sollecita i sensi del visitatore e riporta l’attenzione sui rischi di una società ipertecnologica e sul risparmio dell’acqua nell’area del Mediterraneo a clima semi-arido .

“Quest’opera – spiega Stefano Passerotti - vuole rappresentare il veicolo per una nuova unione tra uomo e natura. Soggetto principale di Evaporazione mediterranea è la metafora di un ‘ tronco d’albero ’ adagiato sull’acqua, che regalerà allo spettatore l’opportunità di sostare e riposare al suo interno, godendo del ristoro dell’ombra e della frescura dell’acqua in movimento, che ricorda le onde del mare, per ritrovare così la comunione perduta con la Natura e il dialogo intimo con l’altro”.

L’installazione è stata realizzata in collaborazione con l’artista valdostana Chicco Margaroli.

Il Radicepura Garden Festival , promosso dalla   Fondazione Radicepura , evento internazionale dedicato al   garden design   e all’ architettura del paesaggio   del Mediterraneo, vede coinvolti giovani designer, istituzioni, imprese, grandi protagonisti del paesaggismo, dell’arte e dell’architettura.   Fino al 21 ottobre , nel parco botanico di   Radicepura,   sarà possibile visitare quattordici giardini, realizzati appositamente con le piante più originali coltivate da   Piante Faro , che raccoglie 800 specie e oltre 5000 varietà, grazie all’attività portata avanti da oltre 50 anni da Venerando Faro, oggi alla guida dell’azienda insieme ai figli Mario e Michele.

Oltre al fiorentino Passerotti, gli altri ospiti d'eccezione sono  Michel Péna , Kamelia Bin Zaal e James Basson .

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?