Gianmarco Moretti
Gianmarco Moretti

Firenze, 30 giugno 2020 - Gianmarco Moretti, personal trainer, istruttore di autodifesa e arti marziali e calciante dei Rossi di Santa Trinita, originario della frazione de La Villa, a Campi Bisenzio, è morto lunedì sera, a soli 44 anni, stroncato da un probabile arresto cardiaco. Il malore mentre si trovava in un pub con degli amici. 

Moretti era molto conosciuto anche a Prato dove teneva dei corsi alla palestra della polisportiva Action. Lunedì sera era stato agli allenamenti della Palla Grossa. Prima di rientrare a casa si era fermato al pub sulla Barberinese per cenare insieme ad alcuni amici. E qui ha accusato un forte malore al braccio sinistro. Così è stato chiamato subito il 118. Gianmarco è stato subito trasportato all’ospedale di Careggi dove purtroppo è deceduto. Moretti era molto conosciuto in città vista la sua attività sportiva, iniziata a sei anni con il judo e poi proseguita con il karate e le varie arti marziali fino a diventare uno degli istruttori più accreditati in Italia per il Krav Maga. A maggio 2009 è stato premiato dal Comune, in collaborazione con l’Associazione Culturali Incontri, come «Sportivo dell’anno» per il 2007-2008. Durante la sua carriera ha conquistato tanti i trofei, tra i quali, il primo posto ai Campionati italiani di Karate e Kobudo di Roma. Molte le collaborazioni anche nel ruolo di operatore di sicurezza sulle porte dei più noti locali fiorentini e quelle di eventi e concerti come di big della musica come Vasco Rossi. Tra le altre cose, poi, è stato anche personal trainer di Elisabetta Canalis.