Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
5 lug 2022

Firenze, gli ruba il cellulare e chiede il riscatto, obbligandolo a fare un bancomat

In manette un diciottenne per aver derubato un turista in via Verdi

5 lug 2022
rossella conte
Cronaca

Firenze, 5 luglio 2022 - Ha strappato il cellulare di mano a un turista e poi lo ha obbligato a prelevare del denaro per restituirglielo. E' successo domenica mattina alle 7, in via Verdi, a due passi da piazza Santa Croce. A immortalare l'episodio alcuni residenti che sono stati buttati giù dal letto dalle urla e hanno chiamato la polizia. In manette un tunisino di 18 anni, viso noto alle forze dell'ordine.

Vittima dell'aggressione è stato un turista sardo che, mentre stava rientrando nel suo albergo, è stato bloccato, minacciato e preso a pugni. Il turista impaurito e non avendo con sé soldi non ha potuto fare altro che consegnarli il cellulare. Non contento, il nordafricano gli ha proposto un baratto: il cellulare in cambio di denaro. Il vacanziere allora gli ha consegnato prima 50 euro e poi 100 euro in quanto il malvivente gli avrebbe detto che non bastavano quelli appena presi, obbligandolo quindi a un altro prelievo. Una volta avuti gli altri 100 euro il balordo non solo non gli ha restituito il telefonino ma è anche scappato. Sul posto però è intervenuta subito la polizia che ha rintracciato l'uomo e riconsegnato il bottino alla vittima. Per il tunisino è scattato l'arresto.

"La situazione della nostra zona è fuori controllo - spiega Emanuele Corti Grazzi, una delle anime di Santa Croce -. La notte siamo nelle mani di personaggi di questo tipo.  Per fortuna la polizia è intervenuta e la persona è stata identificata. Ma sappiamo, purtroppo, che non servirà a niente e che lui sarà presto libero di tornare a delinquere".

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?