Annamaria Furlan
Annamaria Furlan

Firenze, 8 ottobre 2020 - «Certo che ci preoccupa» l'aumento dei contagi, «penso che preoccupi assolutamente tutti i cittadini e tutte le cittadine. Credo che il governo abbia fatto più che bene a prolungare lo stato d'emergenza e a prendere anche nuovi provvedimenti perché la vita innanzitutto tutelata e bisogna assolutamente investire sulla sicurezza sanitaria. Il fatto che sia ancora aperta la discussione se prendere o no i 37 miliardi che dovrebbero proprio servire nella sanità è una cosa inaccettabile». Così la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, oggi a Firenze, commentando l'aumento dei contagi da Coronavirus. «Ognuno deve rigorosamente rispettare le regole - ha sottolineato Furlan - però bisogna anche creare le condizioni sanitarie sicure nel nostro Paese a partire anche dagli interventi sulla scuola. Per mesi abbiamo denunciato i ritardi assolutamente preoccupanti per fare in modo che la scuola potesse ripartire in sicurezza e purtroppo vediamo che molte scuole hanno avuto casi di Covid, hanno avuto contagi, quindi investire sulla sicurezza, investire nella sanità pubblica, investire nella scuola, è assolutamente necessario e non più rinviabile».