Francesco Pignotti vince le primarie del Pd a Bagno a Ripoli col 61,3%

Correrà come candidato sindaco per il partito alle amministrative di giugno. "Una grande vittoria: ci dà speranza e entusiasmo". Grande affluenza alle urne

Francesco Pignotti al voto alle primarie da cui è uscito vincitore col 61,3% dei voti

Francesco Pignotti al voto alle primarie da cui è uscito vincitore col 61,3% dei voti

Bagno a Ripoli (Firenze), 04 marzo 2024 - Francesco Pignotti è il candidato Pd per le amministrative 2024 di Bagno a Ripoli. Lo hanno decretato le urne delle primarie di partito, aperte ieri per tutto il giorno in sette seggi. Il 34 enne è attualmente assessore ai lavori pubblici, alla scuola, al Pnrr, alla protezione civile e alle politiche giovanili nella giunta Casini. È anche ambasciatore del patto per il clima della commissione europea e ha lavorato per il parlamento europeo dal 2014 al 2019. È stato segretario del Pd di Bagno a Ripoli dal 2017 al 2019. Ha ottenuto nelle primarie il 61,3% delle preferenze. L’altro candidato, il 63 enne Franco Pestelli, già consigliere comunale e consigliere provinciale nonché primo segretario Dem di Bagno a Ripoli, si è fermato al 38,7%. Ottimi risultati di partecipazione: hanno votato 2.854 persone, superando il numero di quanti avevano partecipato alle primarie dieci anni fa in quello che fu lo scontro tra Casini (poi eletto sindaco) e Calvelli. “Grazie a tutti coloro che mi hanno dato fiducia – commenta a caldo Pignotti -: è stata una grande vittoria che ci dà tanta speranza ed entusiasmo in vista delle elezioni di giugno. È stata soprattutto la vittoria di una comunità e una grande prova di partecipazione democratica. Ringrazio Franco Pestelli per la correttezza nel confronto: assieme abbiamo riportato vitalità nel dibattito politico e tanta voglia di partecipazione. Ora inizia la sfida decisiva, quella di costruire il futuro di Bagno a Ripoli”. Si congratula anche il sindaco uscente Francesco Casini. “La sua netta vittoria è una conferma delle capacità e anche del giudizio positivo dei cittadini verso l’amministrazione comunale di questi anni. Sul fronte amministrativo c’è ancora lavoro da fare per chiudere il mandato in corso per la comunità di Bagno a Ripoli ma contemporaneamente inizia da oggi il fondamentale lavoro politico di costruzione delle coalizioni e dei programmi per affrontare la prossima campagna elettorale che sceglierà chi dal prossimo giugno andrà a governare Bagno a Ripoli per i prossimi 5 anni”.  

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro