La Fiom in aiuto dei lavoratori ex Gkn: “Abbiamo fatto ricorso contro l’azienda”

L'udienza è prevista il 13 dicembre

Presidio dei lavoratori ex Gkn

Presidio dei lavoratori ex Gkn

Firenze, 4 dicembre 2023 – ​​​​​Dal 1 gennaio 2024, 185 lavoratori dell’ex Gkn potrebbero essere licenziati. Questa è la situazione in cui versa ancora l’azienda che era stata rilevata da Qf dell’imprenditore Francesco Borgomeo. Dopo l’appello del rappresentate dei lavoratori Matteo Moretti dei giorni scorsi, la Fiom è intervenuta presentando ricorso per condotta antisindacale contro i licenziamenti collettivi.  Ad annunciarlo Samuele Lodi, segretario nazionale Fiom e responsabile automotive, e Stefano Angelini della Fiom-Cgil Firenze, Prato e Pistoia. “Abbiamo chiesto all'azienda di ritirare sia la procedura di licenziamento collettivo che l'atto di liquidazione della società per rimettersi al tavolo, trovare insieme una soluzione diversa, presentare un nuovo piano industriale e rendere lo stabilimento di nuovo produttivo. Abbiamo inoltre comunicato a Qf che, a tutela dei lavoratori, come già facemmo con Gkn, abbiamo presentato un ricorso per condotta antisindacale. Riteniamo questi licenziamenti doppiamente gravi perché non portano a termine l'impegno al rilancio della fabbrica del dottor Borgomeo, così come previsto dall'accordo del 19 gennaio 2022, e anche perché avvengono in un momento difficile a seguito dell'alluvione che ha colpito pesantemente molti lavoratori”. L'udienza è prevista il 13 dicembre

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro