Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

Fibra ottica fino a casa Nuova rete della Tim

Avviato un progetto innovativo di cablaggio, realizzato attraverso FiberCop. Investimento da milione e 200mila euro per collegamenti ultraveloci

Barberino diventerà presto il comune più veloce del Mugello. E’ infatti avviato un progetto innovativo di cablaggio, realizzato da Tim, attraverso FiberCop, la società infrastrutturale del gruppo, che investirà circa un milione e duecentomila euro per portare in modo capillare la fibra ottica fino alle abitazioni rendendo disponibili collegamenti ultraveloci fino a 1 Gigabits. Una velocità straordinaria, cinque volte quella attuale, e finora possibile, di solito solo in grandi città. Mentre negli altri comuni mugellani la progettazione è ancora in una prima fase, a Barberino gli interventi per la realizzazione della nuova rete, che saranno coordinati da Tim, sono già iniziati in molte zone del comune, in modo da rendere i servizi progressivamente disponibili, con l’obiettivo di collegare oltre 2700 unità immobiliari alla conclusione del piano. Un piano stabilito in accordo con il Comune, anche perché la posa della fibra ottica richiederà lo scasso degli asfalti. Ove possibile ovviamente si utilizzeranno le infrastrutture esistenti e nel caso sia necessario effettuare scavi, si adotteranno tecniche innovative a basso impatto, con interventi sulla sede stradale di circa 10-15 centimetri di profondità. Tim specifica che "opererà in partnership con l’Amministrazione comunale per limitare il disagio ai cittadini e procedere speditamente con la nuova rete". Sarà un miglioramento notevolissimo, anche se non per tutti. Barberino è raggiunta dalla fibra ottica "vecchio sistema", quella che assicura collegamenti fino a 200 megabit per 4 mila unità immobiliari, pari al 98% delle linee totali. Saranno ora collegati ai mille megabit di velocità 2700 unità immobiliari.

Anche Galliano andrà più veloce, perché i lavori sono previsti anche in alcune zone della frazione. Trattandosi di fibra, non si risolverà però l’annoso problema della copertura mobile per i cellulari. Per Barberino si prospetta, con la nuova rete super-veloce, una marcata digitalizzazione a beneficio di cittadini, imprese e pubblica amministrazione, facilitando smart working e didattica a distanza.

Paolo Guidotti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?