Firenze, 19 novembre 2019 -  Sarebbe stata abbandonata nella notte tra domenica e lunedì scorsi la borsa con la neonata trovata morta ieri accanto al cassonetto per la raccolta dei farmaci, davanti a una farmacia a Campi Bisenzio, in provincia di Firenze.

È quanto emerso dai primi risultati dell'autopsia, in base al quale è stato accertato che la piccola prima del decesso aveva respirato aria. Per conoscere le cause della morte occorrerà attendere l'esito delle analisi sui campioni prelevati. L'esame autoptico, iniziato in tarda mattinata e terminato nel pomeriggio, è stato eseguito da un medico legale e da un anatomopatologo esperto in neonati.

Il borsone, in tela di colore rosso scuro nel qualwe era stata lasciata la pccola, sarebbe stato notato già nella giornata di lunedì da almeno un testimone, che non poteva immaginarne il contenuto. Proseguono intanto le indagini, coordinate dal pm Concetta Gintoli, per risalire a chi ha abbandonata la piccola. Oltre all'analisi delle telecamere e alla verifica di eventuali accessi ai pronto soccorso per disturbi che la madre potrebbe aver accusato dopo il parto, risposte potrebbero arrivare da eventuali tracce di Dna estrapolate sulla borsa oltre che sul maglioncino che indossava la piccola e sulla coperta di pile nel quale era avvolta la neonata.