Fermato un 34enne per un furto su un furgone dopo un inseguimento Recuperata la refurtiva di altri colpi

Un 34enne di origine romena, già noto alla polizia, è stato arrestato a San Piero a Ponti dopo un furto su un furgone. Sospettato di altri reati, ha reagito violentemente agli agenti durante l'arresto, ferendone due. La perquisizione ha rivelato strumenti per scasso.

Inseguito dopo un furto su un furgone un 34enne è stato poi arrestato dalla polizia a San Piero a Ponti. È accaduto nella notte tra lunedì e martedì. L’uomo, di origine romena, già noto alle forze di polizia, è sospettato anche di aver messo a segno furto con spaccata avvenuto lo scorso 3 maggio, ai danni di un bar, in via di Villa Demidoff a Firenze. L’altra notte, dopo il furto sul furgone, si è allontanato a bordo di un’auto: quando si è accorto di essere inseguito dalla polizia ha accelerato e percorso anche un tratto di strada contromano abbandonando poi la vettura e proseguendo a piedi la fuga. È stato però raggiunto dagli agenti contro i quali ha reagito sferrando calci, spintoni e gomitate agli inseguitori. Due poliziotti sono finiti in ospedale. Gli investigatori hanno perquisito auto e abitazione dell’uomo a Novoli: oltre a una cassetta di arnesi rubata nel furgone hanno trovato amche una serie di strumenti idonei allo scasso.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro