Infermieri e un medico al lavoro (Germogli)
Infermieri e un medico al lavoro (Germogli)

Firenze, 14 febbraio 2018 - La procura di Firenze ha disposto l'autopsia sul corpo della donna incinta trentenne morta nella mattina di martedì 13 febbraio al quinto mese di gravidanza nel reparto di maternità dell'ospedale di Careggi (Firenze) per un improvviso arresto cardiaco dopo un intervento chirurgico cui era stata sottoposta il 12 febbraio.

Sulla vicenda è stato aperto un fascicolo da parte del pm Angela Pietroiusti che sta coordinando gli accertamenti per determinare le cause della morte e valutare se ci sono responsabilità tra chi ha seguito la paziente.

Intanto prosegue l'indagine interna dell'Azienda ospedaliera universitaria di Careggi dove la trentenne era arrivata da un altro ospedale fiorentino: la gravidanza si presentava ad alto rischio dato che la paziente era affetta da giorni da coliche biliari, sembra per una calcolosi, con complicanze al pancreas, che richiedevano un intervento chirurgico.

Il decorso operatorio sarebbe stato positivo fino al problema cardiaco che c'è stato la mattina successiva all'intervento, durante la degenza nel reparto di maternità, dove è fallito un parto cesareo d'emergenza per salvare il bambino.