Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

Dal Pnrr 5 milioni per San Giusto del futuro

Presentato il progetto di riqualificazione del quartiere e dell’area della Greve: riorganizzazione degli spazi scolastici e sportivi

Presentato il piano di riqualificazione di San Giusto
Presentato il piano di riqualificazione di San Giusto
Presentato il piano di riqualificazione di San Giusto

Rigenerazione urbana, arrivano i denari per riqualificare San Giusto e l’area Greve. Il progetto, che sarà finanziato con 5 milioni di euro, è stato presentato dalla città metropolitana tra quelli da inserire nel Pnrr.

"Grazie al Pnrr – ha detto il vicesindaco Andrea Giorgi – vengono finanziati progetti del Comune che portano importanti benefici ai nostri cittadini, con la riqualificazione e la riorganizzazione degli spazi scolastici, con il miglioramento degli impianti sportivi del quartiere, con un miglioramento ambientale complessivo nella qualità degli spazi pubblici".

In tutto si tratta di quattro progetti che riguardano il quartiere, uno dei più popolosi alle porte di Firenze. Si parte dal recupero dell’area nord del plesso scolastico Altiero Spinelli per l’inserimento della scuola d’infanzia Ilaria Alpi, l’efficientamento energetico e il miglioramento antisismico; la riqualificazione del campo di calcio a 11 negli impianti sportivi di San Giusto; il recupero e il riutilizzo dell’area sportiva della scuola Spinelli, con l’ampliamento dell’offerta anche per attività fisiche extrascolastiche. Chiude la riqualificazione dell’area del fiume Greve, con una pista ciclabile di collegamento tra il quartiere di San Giusto e il centro di Scandicci, oltre al rinnovo della passerella ciclopedonale. "La riqualificazione dell’area Greve – ha detto Giorgi – grazie alla creazione di nuovi percorsi pedociclabili e la riqualificazione della passerella, crea nuovi collegamenti tra San Giusto e il Centro cittadino, e in futuro anche con l’area fiorentina della Gonzaga, pensati per chi si muove a piedi o in bicicletta, incentivando di fatto gli spostamenti urbani con mezzi alternativi a basso impatto ambientale. Siamo riusciti ad accedere ai fondi del Piano nazionale di Ripresa e Resilienza grazie alla Città Metropolitana che ha coordinato i progetti dei Comuni dell’area fiorentina, e grazie all’attività di progettazione dei nostri uffici tecnici e amministrativi per la presentazione nei tempi dei quattro interventi di rigenerazione urbana per il quartiere di San Giusto".

Chiude la carrellata, il rifacimento degli attuali campi da gioco nella scuola Spinelli con veri e propri playground e nuove piste per l’atletica.

Sarà un intervento importante per San Giusto, che attende da tempo un vero e proprio piano di riqualificazione, oltre che un intervento radicale per quanto riguarda la viaiblità. Lo si è visto a maggior ragione in questi giorni di chiusura del ponte 28 febbraio; i risultati sono stati auto ammassate nelle strette strade di questo quartiere che dovrebbe avere una ‘via di fuga’ tra le Bagnese e via Baccio da Montelupo.

Fabrizio Morviducci

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?