Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
17 giu 2022

Crollo nella scuola Cedono trave e tetto

I locali sottostanti, da qualche giorno vuoti, venivano usati per i laboratori dei bambini. Ordinanza di inagibilità

17 giu 2022

Crolla un pezzo di tetto dell’edificio che ospita la scuola Primaria di Panzano. Per il cedimento di una trave, è venuta giù una porzione di copertura, quella dell’ala dove si trovano i locali adibiti a magazzinopinacoteca, situati al piano primo, e dei locali utilizzati come sala prove musicali, posti al piano terreno. Per fortuna le scuole sono chiuse, e quindi ci sono problemi per la didattica. L’episodio è accaduto nella notte tra martedì e mercoledì. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri della stazione di Greve in Chianti. Anche il sindaco Paolo Sottani è intervenuto immediatamente, insieme al responsabile del Lavori Pubblici del Comune Gianfranco Ermini, ed era presenta alle prime operazioni di verifica e sopralluogo avvenute nel cuore della notte. Poi ha emesso l’ordinanza che stabilisce l’inagibilità dell’ala e ne vieta l’utilizzo alle associazioni Il Grondino e Filarmonica Giuseppe Verdi che l’hanno in uso. Il perimetro esterno del fabbricato interessato è stato transennato. I locali della scuola primaria, sono invece strutturalmente autonomi e non vi è interferenza alcuna con il cedimento della trave. "Le verifiche effettuate dai vigili del fuoco non hanno rilevato problemi di inagibilità all’immobile occupato dalla scuola primaria", conferma il sindaco. "E quindi è stato escluso qualsiasi rischio di incolumità per tutti coloro che avevano accesso alla scuola". Nel 2005 l’edificio, che oggi in via temporanea è adibito a scuola primaria in attesa della ristrutturazione del plesso scolastico di Panzano, è stato oggetto di un intervento di demolizione e ricostruzione e, per rispondere alle norme antisismiche, la struttura fu realizzata con un telaio in travi in acciaio, dalla pavimentazione alla copertura inclusa.

Andrea Settefonti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?