Furti nelle abitazioni
Furti nelle abitazioni

Firenze, 22 ottobre 2018 - Toscana maglia nera per la criminalità. Nelle prime 10 posizioni, secondo la classifica stilata su base nazionale dal Sole 24 ore su dati forniti dal ministero dell'Interno relativi al 2017, ci sono ben tre città toscane, in ordine: Firenze, Prato e Livorno. Con 5700,61 denunce di reati ogni centomila abitanti, in aumento dell'1% rispetto al 2016, Firenze, compresa la provincia, è al quarto posto a livello nazionale nell'indice della criminalità nelle Province italiane.

L'indice vede nelle prime dieci posizioni anche Prato, al sesto posto con 5348,52 denunce, in calo del 10% rispetto all'anno precedente, e Livorno, al nono posto, a quota 5148,49, in calo dell'11%. Nel complesso otto province toscane su 10 sono nelle prime 40 posizioni. Ultima tra le toscane è Arezzo, in 73ma posizione, con 2970,46 denunce per 100 mila abitanti, in crescita del 4%. Riguardo alle tipologie di reato, Prato è prima a livello nazionale per denunce per riciclaggio di denaro, con 39,8 denunce (in calo del 2%), segue Firenze, a quota 23,8, dato in crescita del 55%. Firenze è poi quarta a livello nazionale per i furti con 3275,6 denunce (in linea con l'anno precedente). Livorno è quinta a livello nazionale per gli omicidi, 5,4 denunce e un incremento del 64%. Pisa è invece quinta per le denunce legate alla droga, con 93,4 e un aumento del 9%.