Firenze, 27 dicembre 2018 - È stato individuato dalla polizia municipale il mezzo che stamani ha danneggiato una colonna del Corridoio Vasariano. Secondo la dinamica ricostruita dalla Municipale, anche grazie alle immagini delle telecamere, un grosso camion addetto alle consegne intorno alle 7 ha scaricato merce in via Por Santa Maria, ha poi proseguito e, arrivato in piazza del Pesce, ha fatto inversione di marcia. Durate questa manovra avrebbe urtato la colonna per poi allontanarsi verso piazza Signoria. Sempre grazie alle telecamere è stata individuata la ditta proprietaria del mezzo, con sede legale a Caserta.

Anche l'autista sarebbe già stato individuato: proprio sopra il pilastro in piazza del Pesce, all'angolo con Ponte Vecchio, c'è una delle telecamere di videosorveglianza del Comune che avrebbe registrato l'impatto del mezzo. «Il danno è importante, sicuramente alcune decine di migliaia di euro», ha detto il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt. «Nell'impatto si è spaccata la pietra serena che è alla base ma dal primo sopralluogo sembra che la struttura interna della colonna non abbia subito conseguenze. Ora dobbiamo prima di tutto mettere in sicurezza il luogo. Di certo chi era alla guida del mezzo non può non essersi accorto di cosa è successo», ha aggiunto Schmidt che subito si è recato sul posto insieme ai suoi tecnici. Di certo l'autista sarà denunciato per danneggiamento. 

L'incidente, con gravi conseguenze per il patrimonio artistico fiorentino, è avvenuto all'angolo tra Lungarno degli Archibusieri e il Ponte Vecchio, a pochi passi dagli Uffizi.

Il camion ha gravemente danneggiato il basamento della galleria sospesa che unisce gli Uffizi con Palazzo Pitti, superando Ponte Vecchio, ideata nel XVI secolo dall'architetto Giorgio Vasari. Fortunatamente non si sono registrati danni strutturali al basamento. "Si tratta di un danno da decenni di migliaia di euro - ha commentato amaramente il direttore degli Uffizi, Eike Schmidt -. Ciò che è accaduto nella notte forse porta a dover da riconsiderare l'acceso delle auto nella zona di Ponte Vecchio".

Eike Schmidt, direttore degli Uffizi, sotto il cui controllo ricade il Corridoio Vasariano, presenterà denuncia per danneggiamento di un bene architettonico, secondo la procedura, al nucleo tutela beni culturali dei carabinieri.