Maurizio Sarri
Maurizio Sarri

Figline Incisa Valdarno (Firenze), 7 aprile 2020 . Circa quattromila mascherine è il dono che Maurizio Sarri, allenatore della Juventus, assieme alla moglie Marina Pazzaglia, al figlio Nicolè Sarri e ad alcuni amici rivolgono al Comune di Figline e Incisa Valdarno, come testimonianza di sostegno per la comunità durante l’emergenza del Coronavirus. Lo annuncia il Comune di Figline Incisa, precisando che un quantitativo di mascherine è già stato consegnato e distribuito ai volontari della Protezione civile, ai dipendenti comunali, agli addetti alle farmacie e agli uffici postali e quanti lavorano in emergenza, per assicurare servizi essenziali alla cittadinanza. La seconda tranche della donazione Sarri sdarà distribuita con lo stesso criterio nei prossimi giorni. “Si tratta dell’ennesimo gesto di solidarietà, di vicinanza e di affetto che ci arriva in questi giorni particolarmente difficili – commenta Giulia Mugnai, sindaco del Comune di Figline-Incisa  - ma che dimostra che uniti e rispettando le regole riusciremo a superare l’emergenza sanitaria in corso". Mugnai ringrazia la famiglia Sarri e i suoi amici "per questo gesto di grande sensibilità”.