PIER FRANCESCO NESTI
Cronaca

Commissione alluvione Scoppia il caos: "Le minoranze messe nell’angolo"

Il consigliere Gandola all’attacco: "Sindaco e maggioranza non accettano una composizione equa"

Commissione alluvione Scoppia il caos: "Le minoranze messe nell’angolo"

Commissione alluvione Scoppia il caos: "Le minoranze messe nell’angolo"

"Non solo, a tre mesi dall’alluvione, non è stata istituita alcuna commissione speciale. Ma sindaco e maggioranza vogliono mettere l’opposizione nell’angolo": quello di Paolo Gandola, capo gruppo delle liste di centrodestra in consiglio comunale, è un attacco frontale, basato sul fatto che "la presidenza della commissione sarà nelle mani della maggioranza, facendo venire meno una prassi che solitamente demanda alle opposizioni la gestione delle commissioni di controllo, garanzia e di inchiesta/speciali". Una richiesta, quella della commissione speciale, che l’opposizione rivendica da tempo e che adesso "viene fatta nascere per di più con una connotazione politica, visto che è stata proposta una composizione numerica arbitraria, con sei membri di maggioranza e solo quattro di opposizione. Perché non accettano una costituzione numerica paritetica e perché non sono disposti a cedere la presidenza all’opposizione?".

Gandola, poi, torna su un’altra questione sempre relativa all’alluvione: "Il sindaco era già stato smentito dalla Soprintendenza delle Belle Arti nel vano tentativo di ‘assolvere’ la politica dal crollo del muro della Marina. Nel corso di un’assemblea pubblica aveva affermato infatti che era stata la Soprintendenza a non dare parere favorevole all’intervento di messa in sicurezza. Un fatto completamente destituito di fondamento come la stessa soprintendente ha subito fatto notare". Gandola è un fiume in piena: "Nei giorni scorsi ho apposto anche la mia firma sull’esposto già presentato da un comitato al Procuratore Generale della Repubblica affinché si apra un’ inchiesta seria e approfondita sulla vicenda". "Siamo l’ unico Comune – la replica del sindaco Tagliaferri - ad avere accettato di fare la commissione speciale, pertanto non accettiamo lezioni da chi è solo interessato alle poltrone. La verità è che ancora la commissione non è partita e il consigliere Gandola crea già polemiche sui posti e non sui contenuti. Il ruolo del presidente è solo quello di convocare le commissioni, il lavoro vero verrà svolto dai commissari tra cui ci saranno membri dell’opposizione largamente rappresentata. Attendiamo proposte concrete dal consigliere Gandola che ancora non sono arrivate sui contenuti della commissione e non articoli di sciacallaggio politico sulla pelle dei cittadini".