Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
27 mag 2022

Ciak a Pontassieve con Sandrocchia e Forconi

Il regista Alessandro Sarti ha iniziato le riprese di un nuovo film. La sede operativa alla Casa del popolo di via Montanelli

27 mag 2022
leonardo bartoletti
Cronaca

di Leonardo Bartoletti

Un successo tira l’altro. Anche per questo, dopo i riscontri avuti nel corso delle varie proiezioni relative a "Quel Genio del mio amico", Alessandro Sarti si è già messo al lavoro sul prossimo film. Nel quale, da Leonardo da Vinci, si passa all’attualità di una storia che ha radici vere. Le riprese di "Che bella storia la vita" - questo il titolo della pellicola che sta nascendo - sono iniziate a Pontassieve. Location dove i vari ciak si tratterranno almeno per tutta la settimana corrente. E che, dopo il capoluogo, toccheranno numerosi comuni della Valdisieve e del Chianti, oltre che - probabilmente - anche Firenze. La troupe è già al lavoro - con tecnici, fonici, truccatori e quant’altro - all’interno della casa del popolo di via Montanelli. Sotto la regia di Alessandro Sarti che, ormai, da regista debuttante, inizia ad avere una certa esperienza, peraltro anche di successo. Il nuovo lavoro è prodotto da 51%film e Produzioni. Si tratta di una commedia tratta da una storia realmente accaduta ad un imprenditore, Roberto Caneschi. Tra le location scelte, nello specifico, figurano anche San Casciano, Impruneta, Greve in Chianti, Pontassieve, Pelago, Rufina e Firenze.

Anche in questa occasione Sarti è riuscito a riunire intorno al progetto un cast di tutto rispetto, con - addirittura - una vera e propria star del cinema, come Sandra Milo. Che non ha mancato di elogiare lo stesso Sarti per la professionalità messa in campo, sottolineando di aver trovato raramente - nelle produzioni indipendenti - un’organizzazione come quella messa in campo dal regista-ex assessore alla Cultura del Comune di Pontassieve.

Da un’attrice di questo spessore, un complimento che fa curriculum. Insieme a lei, attori del panorama cinematografico toscano, da Sergio Forconi - figura di prestigio e di grande esperienza - a Bruno Santini, fino ad Alessandro Calonaci, Gabriella Ceccherini, Raissa Moretti, Giuditta Niccoli e molti altri. Sul set, per il primo ciak, si sono presentati anche molti Sindaci, da Monica Marini (Pontassieve) a Vito Maida (Rufina) e Nicola Povoleri (Pelago), oltre al Consigliere regionale Massimiliano Pescini. Tutti insieme per il taglio del nastro di un film che - si augurano tutti - possa ripetere i successi ottenuti dal Genio.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?