Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Cassa integrazione per la Easy Group

L’Inps dà l’ok: dopo l’autorizzazione del Ministero del Lavoro alla corresponsione del trattamento straordinario di integrazione salariale per i lavoratori del reparto multiservizi della Easy Group, dal 1° gennaio al 31 dicembre 2022, anche l’Inps dà il via libera. "Va a buon fine un’operazione molto importante, dopo la riforma legislativa che ha esteso gli ammortizzatori sociali a una serie di categorie fino a quel momento escluse" commenta Maurizio Magi della Filcams Cgil Firenze, auspicando che "il caso Esay Group sia solo l’apripista". Le autorizzazioni per la cassa integrazione mettono in sicurezza tutti i 15 lavoratori multiservizi della Easy Group in fallimento, tra i quali anche i sei rimanenti dell’appalto dell’ex Gkn. "Questi lavoratori si vedranno garantite le condizioni retributive e contributive esistenti per un tempo che potrà loro consentire l’applicazione dell’accordo raggiunto presso il Mise il 19 gennaio scorso votato e validato pressoché all’unanimità" dice ancora Magi.

Barbara Berti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?