Caduti americani della II guerra mondiale, la cerimonia ai Falciani / FOTO

Nel cimitero militare americano di riposano 4.401 caduti americani durante i combattimenti lungo la linea Gotica nel 1944

La cerimonia al cimitero dei Falciani (foto Germogli)
La cerimonia al cimitero dei Falciani (foto Germogli)

Impruneta (Firenze), 28 maggio 2018 - Memorial day al cimitero dei Falciani. Una cerimonia toccante per i caduti americani della seconda guerra mondiale. Erano presenti l’Ambasciatore Usa in Italia, Lewis M. Eisenberg, il comandante dell'Istituto di scienze militari aeronautiche, generale Stefano Fort e il vicecomandante generale della Guardia Nazionale dell'Esercito Americano in Europa, Generale di Divisione John L. Gronski.

Presenti il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, i sindaci di San Casciano, Pescini, e Impruneta, Calamandrei, oltre all’assessore fiorentino Lorenzo Perra. A leggere il proclama presidenziale, il console generale degli Stati Uniti d'America a Firenze Benjamin V. Wohlauer, oltre agli altri rappresentanti delle forze armate e delle istituzioni.

A pregare per i caduti americani, l’imam di Firenze, Izzedin Elzir, il rabbino della comunità ebraica fiorentina, Umberto Forti, il cappellano protestante, Michael Basie, e il decano della Toscana della scuola marescialli di Firenze, padre Cesare Bedogne.

Molti anche i rievocatori (Gotica Pistoiese e Ggarg di Arezzo) con le uniformi e i mezzi storici della II guerra mondiale. Nel cimitero militare americano di riposano 4.401 caduti americani durante i combattimenti lungo la linea Gotica nel 1944.

morv

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro