Braccia tese, l’umanità nei gesti semplici di Lorenzo Quinn

L'artista Lorenzo Quinn porta a Marina di Pietrasanta la sua nuova installazione "Building Bridges", composta da sei coppie di braccia alzate in segno di unità e speranza. La scultura sarà inaugurata sabato prossimo e sarà visibile fino al 6 ottobre.

Braccia tese, l’umanità nei gesti semplici di Lorenzo Quinn

Braccia tese, l’umanità nei gesti semplici di Lorenzo Quinn

MARINA DI PIETRASANTA (Lucca)

Mani che si sfiorano, si stringono, cercano un contatto, un’alleanza, promettono fiducia, comprensione, stabiliscono ponti e tentano di superare muri e ostacoli.

Da tempo l’artista italoamericano Lorenzo Quinn affida al gesto delle braccia tese, che cercano il contatto col suo simile, il senso di un’umanità bisognosa di un segno tangibile dell’incontro e non dello scontro.

E lo fa anche stavolta con la sua nuova istallazione sul pontile di Marina di Pietrasanta, dove verso il mare svetta “Building Bridges”.

Sono sei coppie di braccia alzate, bianche, in vetroresina alte quattro metri, che si chiudono in una stretta di mano, a formare un ponte, in un messaggio di speranza verso il superamento di ogni sofferenza.

"Sono molto orgoglioso di presentare la mia scultura ‘Building Bridges’ a Marina di Pietrasanta - spiega Lorenzo Quinn -, perché da qui intendo lanciare un faro di speranza e ispirazione per tutti coloro che la incontrano. Quest’opera d’arte incarna il messaggio senza tempo di amore e unità, esortandoci a trascendere le nostre differenze e connetterci a un livello più profondo. ‘Building Bridges’ non è solo una struttura fisica, ma un simbolo del nostro viaggio collettivo verso un mondo più compassionevole e unito".

La scultura sarà inaugurata sabato prossimo alle 12 nella piazza antistante il Pontile, alla presenza dell’artista, del sindaco di Pietrasanta Alberto Stefano Giovannetti e di Federica Rotondo, project manager artistico che ha ideato e curato il progetto, portando per la prima in Versilia uno degli artisti contemporanei più eclettici e talentuosi del panorama internazionale. L’opera sarà visibile fino al 6 ottobre.

"Un’installazione spettacolare – commenta il sindaco e assessore alla cultura, Alberto Stefano Giovannetti – che darà un punto di eccellenza in più all’estate della nostra Marina e della Versilia. L’abbiamo voluta fortemente per il suo significato di unità, pace e speranza, il messaggio universale dell’arte che Pietrasanta, città di artisti e artigiani, vuole lanciare con sempre maggiore forza; ma anche per questo colpo d’occhio mozzafiato che crea sulla nostra piazza XXIV Maggio, rigenerata e ridisegnata negli spazi proprio per accogliere anche installazioni di tale imponenza".

L’installazione gemella di ‘Building Bridges’ è collocata all’Arsenale di Venezia, dove Lorenzo Quinn sarà coinvolto in una grande mostra nell’anno della “60a Biennale d’Arte”.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro