La Ferrari al Mugello (Fotocronache Germogli)
La Ferrari al Mugello (Fotocronache Germogli)

Scarperia (Firenze), 10 luglio 2020 - Inaugurata nel 1974 come naturale evoluzione del Circuito Stradale nato nel 1914, la pista dell'Autodromo del Mugello è adagiata sulle colline della municipalità di Scarperia e San Piero a Sieve.

Da tempo tra gli impianti più amati dai piloti così come da tutto il mondo del motorsport, l'Autodromo del Mugello è di proprietà della Ferrari dal 1988 ed è tra le poche piste che la FIA (Federazione Internazionale dell'Automobile) ha certificato con la qualifica 3-Star Level: l'impianto ha infatti superato il test ambientale definito dalla Federazione, ottenendo così un riconoscimento per l'eccellenza delle politiche di sostenibilità adottate.

Con l'assegnazione del nono appuntamento della stagione al Mugello, l'Italia torna così ad ospitare due Gran Premi di Formula 1 per la prima volta dal 2006. Quell'anno erano in calendario sia il tradizionale Gran Premio d'Italia a Monza, sia l'ultima edizione fin qui disputata del Gran Premio di San Marino, che si teneva all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola: entrambe le gare furono vinte da Michael Schumacher, alla sua ultima stagione come pilota della Scuderia Ferrari.