Arriva Salesandia. Vinto il bando per due anni di attività a portata di ogni tasca

Dai 14 ai 34 anni si potrà partecipare a calcio, volley, fitness e tanto altro. Dalla società all’oratorio all’istituto nasce lo "spazio civico di comunità".

Arriva Salesandia. Vinto il bando  per due anni di attività  a portata di ogni tasca

Arriva Salesandia. Vinto il bando per due anni di attività a portata di ogni tasca

Il campo sportivo della Sales, la sede dell’istituto dei Salesiani e l’oratorio diventano uno "Spazio civico di comunità": hanno vinto – unica realtà fiorentina – il bando di Sport e Salute SpA promosso dal Ministro per lo sport e i giovani attraverso il Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale. Per 24 mesi i giovani dai 14 ai 34 anni potranno partecipare a Salesandia, con numerose attività sportive ed extrasportive alla portata (anche economica) di tutti. "E’ l’espressione dei nostri sogni – commenta Maurizio Razzi, presidente dell’unione sportiva Sales, capofila del progetto -: nasce dalla collaborazione delle nostre realtà con l’istituto, l’oratorio, la parrocchia Sacra Famiglia e tanti volontari e professionisti che hanno sempre creduto e credono nel bene, nell’impegno, nell’amore per il prossimo".

In questi due anni, a partire da gennaio, saranno proposte attività sportive aperte al territorio come il calcio e la pallavolo, il fitness posturale, il sitting volley e poi altre iniziative come l’educazione alimentare, i corsi di comunicazione social, di educazione ambientale, di chitarra, di cucina, di primo soccorso BLS. Ci saranno anche lezioni di italiano per stranieri, di educazione alla parità di genere, di preparazione alla responsabilità di gestione dei team e laboratori di psicologia. Attività eterogenee, ma unite da un unico grande obiettivo: stare bene con se stessi e con gli altri. "Nati 70 anni fa come luogo di aggregazione e socialità e propaggine dell’oratorio salesiano – ricorda la vicepresidente della polisportiva Sales Francesca Lapenta – oggi siamo la realtà più longeva di Firenze e un punto di riferimento per lo sport, con ben due squadre di pallavolo in serie C. Ma non dimentichiamo i nostri valori, legati al pensiero salesiano, all’accoglienza, alla socialità e alla crescita sociale di tutta la comunità, trainata dalla forza propulsiva dei giovani".

Tra le possibilità aperte dalla vittoria del bando, ci sono anche iscrizioni gratuite per 30 famiglie in difficoltà ai corsi di calcio e pallavolo per i loro ragazzi. "Il progetto Salesandia è l’unico a Firenze e uno dei cinque in Toscana ad aver ottenuto questo finanziamento – sottolinea orgogliosa Lapenta -. Ci abbiamo lavorato duramente per tanto tempo grazie alla collaborazione di tante realtà e professionisti. Ancora tanto dovremo fare in questi due anni che abbiamo di fronte, unendo la passione che ci porta a fare tutto per volontariato. La soddisfazione di esserci riusciti e di aprire le porte delle nostre strutture a tanti giovani, ripaga di tutto l’impegno profuso".

Manuela Plastina

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro