Alluvione Comitati in sinergia: "Vogliamo risposte sulla sicurezza"

L’incontro del coordinamento che rappresenta mille cittadini. Nominato il direttivo formato. da cinque componenti.

Alluvione Comitati in sinergia: "Vogliamo risposte sulla sicurezza"

Luca Ballerini, Leonardo Burroni, Giovanni Mariotti, Enzo Casetti e Grazia Danti

Tre comitati, oltre mille cittadini rappresentati e le richieste di avere delle risposte precise in materia di sicurezza idraulica e sui ristori deliberati dalla Regione Toscana. E’ stata la sala Fallaci del Comune di Campi Bisenzio a ospitare la prima uscita ufficiale del coordinamento dei comitati (Comitato Alluvionati Campigiani 2023, Comitato via Cetino e via Campanella e Comitato Arca di Noè), "nato da motivazioni e intenti comuni – spiegano – e che a oltre quattro mesi dall’alluvione vuole essere rappresentativo non solo dei cittadini rimasti sott’acqua, ma di tutti i campigiani, perché quello della sicurezza è un tema che riguarda ognuno di noi".

Cinque i componenti di quello che può essere definito il direttivo (Luca Ballerini, Leonardo Burroni, Giovanni Mariotti, Enzo Casetti e Grazia Danti), il frutto di un lavoro che "viene fatto passo dopo passo per capire se ci siano o meno gli elementi per presentare una causa. Per questo ci siamo rivolti a dei tecnici, perché solo chi ha le competenze in materia può verificare se tutto è stato fatto secondo le regole". Delle richieste presentate all’amministrazione comunale dopo il sit-in di fine gennaio "niente è stato ancora fatto".

Che comunque un’apertura da parte delle istituzioni ci sia stata lo dimostra il fatto che "il 28 marzo una delegazione del coordinamento è stata invitata a partecipare, dalla Protezione civile regionale, per essere aggiornati circa gli interventi previsti, e in parte attuati, sul torrente Marina. Nell’occasione chiederemo spiegazioni sugli interventi fatti o che verranno attuati prossimamente sul Bisenzio, in particolare quelli relativi alla sponda destra. Chiederemo inoltre anche una serie di delucidazioni in merito alle procedure di rimborso e indennizzo legate agli elenchi della Regione".

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro