Tra storia e grande musica al Teatro Garibaldi di Figline

Giovedì l'Orchestra della Toscana sarà dietta da Umberto Clerici con violino solista Marc Bouchkov. Domenica grandi e piccini alla scoperta dei segreti dello storico palcoscenico

Il violinista belga di origini russo-ucraine Marc Bouchkov

Il violinista belga di origini russo-ucraine Marc Bouchkov

Figline e Incisa (Firenze), 9 aprile 2024 –  Giornate intense per il teatro comunale Garibaldi. Lo storico palcoscenico di Figline Valdarno giovedì alle 21 ospita l’Orchestra della Toscana con l'Ottava sinfonia di Beethoven e il Concerto per violino e orchestra in mi minore, op. 64 di Felix Mendelssohn Bartholdy.

A dirigere ci sarà Umberto Clerici, virtuoso violoncellista e oggi direttore principale della Queensland Symphony Orchestra in Australia. Come solista al violino ci sarà il belga di origini russo-ucraine Marc Bouchkov: la rivista inglese “Gramophon” lo aveva già inserito tra i musicisti più talentuosi, La serata sarà preceduta alle 18 al Ridotto del Teatro dall’Invito all’ascolto (a ingresso gratuito): con l'organizzazione dell’Associazione Coro del Teatro Garibaldi, il direttore del coro Alessandro Papini approfondirà testi, musiche e contesto storico degli autori dei brani. Domenica 14 aprile ci sarà invece l’ultimo e doppio appuntamento per scoprire e conoscere meglio il Teatro Comunale Garibaldi, la sua storia e i suoi segreti, con le visite guidate riservate a bambini e adulti, nel cartellone del “fuori scena”. Alle 16 si comincia con “Scopriamo il Garibaldi!”, per famiglie e bambini dai 5 anni: sono visite animate con Annachiara Fabrizio, in cui bambini e adulti si divertono a scoprire alcuni aspetti nascosti del mondo del teatro accompagnati da Arlecchino che li guiderà fra palchi e palchetti, palcoscenico e camerini segreti. La maschera metterà in scena dei piccoli sketch inerenti eventi storici avvenuti all’interno del teatro per poi coinvolgere il pubblico in una breve improvvisazione sull’opera “Ernani” di Giuseppe Verdi che nel 1872 inaugurò il Teatro Garibaldi. Alle 18 sempre di domenica sarà invece il momento de “La storia dietro le quinte”, la visita guidata, a ingresso gratuito, alla scoperta dei luoghi di spettacolo dagli antichi greci al presente. Grazie alla guida del direttore del Teatro Garibaldi, gli spettatori più adulti inizieranno a scoprire il vasto mondo delle macchine teatrali, con la loro terminologia, la storia del Teatro Garibaldi e, più in generale, quella del teatro occidentale. Per prenotazioni: www.teatrogaribaldi.org/spettacoli/la-storia-dietro-le-quinte-4/. Informazioni: www.teatrogaribaldi.org.