MAURIZIO COSTANZO
Cosa Fare

Firenze, al via la rassegna internazionale di circo contemporaneo

Dal 19 ottobre al 26 novembre quattro spettacoli tra il Teatro Puccini e InStabile Chapiteau

Uno spettacolo

Uno spettacolo

Firenze, 16 ottobre 2023 - Una rassegna di spettacoli di circo contemporaneo che, con linguaggi diversi - danza, clownerie, narrazione, musica, circo - , apre gli occhi e i sensi sull’essenza sfaccettata dell’essere umano: sulle relazioni, sulle ossessioni, sulle sfide, sulla creatività e l’arte di affrontare gli ostacoli. È “Vento Multiforme” - rassegna ideata da Cirk Fantastik! e inserita nell'ambito dell'Autunno Fiorentino del Comune di Firenze - in programma giovedì 19 e martedì 24 ottobre al Teatro Puccini e nei weekend di sabato 28 e domenica 29 ottobre e di sabato 25 e domenica 26 novembre a InStabile Chapiteau. Una poliedrica visione fatte di danza e alpinismo, filosofia e speculazioni sulle origini del circo e beat box, catarsi del clown, acrobazie visionarie fatte di ombre e luci, musica ed equilibrismo, per immergersi nella narrazione e nel contesto dove ci portano le compagnie di Circo “eia”, Piergiorgio Milano, Teatro Necessario e El Grito: quattro spettacoli evocativi poetici e irriverenti per un pubblico multiforme, quattro compagnie di circo contemporaneo italiane e internazionali che hanno la capacità di portare in scena temi complessi e delicati che, con la potenzialità di un linguaggio multidisciplinare, formano i diversi piani di lettura dello spettacolo che ogni spettatore è invitato ad esplorare. Il programma prende il via giovedì 19 ottobre al Teatro Puccini con la compagnia eia che porta in scena lo spettacolo “Nuye” (ore 21): un circo umano, con coreografie di sei acrobati, capace di evocare metafore che parlano della complessità delle relazioni interpersonali. Tutto si svolge tra acrobazie, mano a mano, banquine e icariani su un palco occupato da una parete modulare che prende vita con buchi, botole, porte e un trampolino, e che, come noi, ha molte facce.

La Compagnia di Circo “eia” rappresenta una delle compagnie di riferimento del panorama del Circo Contemporaneo spagnolo ed europeo e il suo “Nuye" è stato premiato come Miglior spettacolo di Circo da sala 2022 ai Premi Zirkolika di Catalogna. Martedì 24 ottobre, sempre al Teatro Puccini, Piergiorgio Milano con “White Out - La conquista dell’inutile” (ore 21): uno spettacolo che fonde in maniera totale danza contemporanea, circo di creazione e alpinismo, con un forte carattere cinematografico e teatrale. Tre interpreti danno vita alla narrazione di una tragedia di montagna che viene raccontata con il principio dei flashback e delle alternanze temporali tra le diverse scene. Lo spettacolo affronta i temi della morte, dell’amicizia, del rischio e della fiducia, seguendo l’evoluzione di una piccola comunità di alpinisti nel loro cammino iniziatico. Il lato tecnico e virtuoso del movimento accompagna l’intero spettacolo, senza rinunciare a momenti “pop” più leggeri e divertenti, alternando per lo spettatore risate e tensione. Uno spettacolo ironico e drammatico che nel 2021 è stato selezionato per il prestigioso Festival di Avignone. 

Vento Multiforme si sposta a InStabile Cahapiteau nel weekend di sabato 28 e domenica 29 ottobre. Qui Teatro Necessario porta in scena “Clown in libertà”. Un momento di euforia, ricreazione e ritualità catartica per tre buffi e ‘talentuosi’ clown che paiono colti da un’eccitazione infantile all’idea di avere una scena ed un pubblico a loro completa disposizione. Acrobatica, duelli al rallentatore, intricati passaggi di giocoleria con musica dal vivo che ritma ogni azione: un grande e continuo viaggio musicale che non si interrompe “quasi” mai, nemmeno durante le acrobazie più impensabili (per tutte le età, sabato 28 ore 21:15, domenica 29 ore 17:30). Anche Teatro Necessario, così come tutte le altre compagnie che partecipano a questa rassegna ha ricevuto importanti riconoscimenti. Tra questi il Premio Regione Piemonte 2008 per la Valorizzazione dell’Arte di Strada, sostenuto da Ministero della Cultura e dalla Regione Emilia Romagna. Infine sabato 25 e domenica 26 novembre “Spettacolare conferenza - Cir-conferenza. Teoria, Prassi e Vita di un circense contemporaneo”. Giacomo Costantini, co-fondatore del Circo El Grito, uno dei pionieri del circo contemporaneo in Italia, racconta attraverso danze, giocolerie e musiche dal vivo l’avvento di questo nuovo linguaggio, accompagnato dal virtuoso clown Andrea Farnetani. Lo spettacolo si propone di far conoscere le differenze fra il circo contemporaneo e quello classico esplorando – con il corpo, la musica e le parole – le caratteristiche della multidisciplinarietà e della narrazione proprie di ogni opera della compagnia. Dimostrare che il racconto e il messaggio formano un unicum con i numeri del circo. Anche la sceneggiatura e la regia in questo senso sono decisamente spostate verso una continua sperimentazione, una potenzialità che pretende di essere compresa (per tutte le età, sabato 25 ore 21 e 15, domenica 26 alle ore 17e 30).