Firenze, la vita di Amerigo Vespucci in un libro. Presentazione al Teatro Niccolini

Il 28 dicembre a ingresso libero Antonio Pagliai presenta il libro di Andrea Claudio Galluzzo che parte dalla Firenze del Quattrocento per arrivare a toccare i confini della terra

La copertina del libro

La copertina del libro

Firenze, 27 dicembre 2023 – La vita di Amerigo Vespucci, narrata in prima persona. Avviene grazie a un espediente letterario, nel libro ‘Tra oceano e stelle. Memorie di Amerigo Vespucci’ (Mauro Pagliai Editore) di Andrea Claudio Galluzzo. Un’avventura che partendo dalla Firenze del Quattrocento arriva a toccare i confini della terra. Il grande esploratore racconta la fanciullezza e gli studi presso il monastero di San Marco, poi l’attività commerciale e quella di banchiere per la famiglia Medici. Quindi l’amicizia con Cristoforo Colombo e con Alonso de Ojeda, i primi viaggi nelle Indie Occidentali, la scoperta del nuovo mondo che oggi, in suo onore, chiamiamo America. Anche i suoi ultimi anni, spesi serenamente accanto alla moglie Maria, lo vedranno cartografo e insegnante di navigazione, segno di una passione mai sopita che è stata vera e propria ragione di vita. Il 28 dicembre alle ore 18 sarà presentato al Caffè Letterario del Teatro Niccolini (via Ricasoli, 3), dialoga con l’autore del libro l’editore Antonio Pagliai, nell’ambito delle Niccolitudini, le presentazioni che non annoiano e durano poco. Ad ingresso libero. Maurizio Costanzo 

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro