Empoli, nuovo passo falso al "Castellani": la Lazio s'impone 2-0

Gli uomini di Andreazzoli vanno subito sotto, ma poi sfiorano in più occasioni il pari. Un contropiede di Zaccagni chiude la partita

Un momento di Empoli Lazio (Fotocronache Germogli)

Un momento di Empoli Lazio (Fotocronache Germogli)

Empoli. 22 dicembre 2023 – Nuovo passo falso dell’Empoli, che al “Castellani” soccombe 2-0 contro la Lazio dell’ex Maurizio Sarri. Andreazzoli cambia la formazione: Caprile torna tra i pali dopo aver giocato la prima di campionato. Davanti c’è spazio anche per Maldini, che con Cambiaghi parte alle spalle di Cancellieri.

Nella Lazio rientra Luis Alberto. Primo tempo con buon avvio degli ospiti, che passano presto in vantaggio, ma perdono in appena 25 minuti Immobile e Luis Alberto per infortunio. È l’Empoli, allora, a crescere e sfiorare il pari.

Al 2’ tentativo frettoloso di Maldini, che calcia in scivolata dalla distanza: pallone sul fondo. Al 9’ azione tambureggiante della Lazio: dapprima calcia, in area da posizione centrale, Luis Alberto, ma Luperto salva sulla linea, poi sulla ribattuta pallone a Guendouzi, che di sinistro trova il suo primo gol in maglia biancoceleste.

Al 13’ Immobile arriva nei sedici metri, ma tira in modo debole. Al 20’ è bravo Immobile a gestire il pallone e servire l’accorrente Guendouzi: ma ancora più abile Caprile a uscire tempestivamente, deviando la sfera in calcio d’angolo.

Al 29’ punizione a girare di Bastoni dai 22 metri, con il cuoio che termina alto. Al 33’ Empoli vicinissimo al pari: dapprima conclusione dai 20 metri di Grassi deviata da Guendouzi, con Provedel provvidenziale a mettere in corner. Sugli sviluppi, palla-gol di Maldini, col portiere laziale ancora da applausi.

Nella ripresa cresce l’Empoli, ma è la Lazio a raddoppiare, sfruttando un’azione di rimessa. Al 5’ mostruoso Provedel, che sul piattone da pochi passi di Cambiaghi, riesce a deviare la palla con la manona. Al quarto d’ora dapprima Maldini e poi Fazzini impegnano da dentro area e da fuori Provedel, che risponde sempre presente.

Al 22’ contropiede 5 contro 4 dei capitolini, con Zaccagni che conclude tre volte verso la porta difesa da Caprile: al terzo tentativo insacca, nell’angolino alla sinistra dell’estremo difensore. Al 38’ Castellanos va a botta sicura, al termine di una splendida ripartenza: Caprile risponde da campione, mandando la sfera in angolo.

Al 43’ Destro alla Van Basten della finale degli Europei ’88: calcia dalla destra, ma Provedel respinge. Al 49’, infine, Kamada ci prova da dentro area, ma la palla è deviata in corner da un difensore. La Lazio rialza la testa, l’Empoli rinvia l’appuntamento con i punti.

Il tabellino Empoli-Lazio 0-2 EMPOLI (4-3-2-1): Caprile; Ebuehi, Walukiewicz, Luperto, Bastoni; Fazzini (17’ st Kovalenko), Grassi (31’ st Marin), Maleh (40’ st Gyasi); Cambiaghi, Maldini (31’ st Destro); Cancellieri (17’ st Baldanzi). A disposizione: Berisha, Perisan, Cacace, Ismajli, Ranocchia, Shpendi. Allenatore: Andreazzoli. LAZIO (4-3-3): Provedel; Gila, Marusic, Patric, Pellegrini; Guendouzi, Rovella (33’ st Cataldi), Luis Alberto (25’ pt Kamada); F. Anderson (33’ st Isaksen), Immobile (21’ pt Castellanos), Zaccagni (33’ st Pedro). A disposizione: Sepe, Mandas, Casale, Hysaj, Vecino. Allenatore: Sarri. Arbitro: Marchetti di Ostia Lido. Marcatori: 9’ pt Guendouzi; 22’ st Zaccagni. Note: tardo pomeriggio sereno. Ammoniti: Maldini, Patric, Fazzini, Rovella, Bastoni, Angoli: 7-9. Recupero: 2’, 4’. Usciti per infortunio Immobile e Kamada. Gianluca Barni  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su