Tifoso a Spalletti: "Alle mie nozze per testimone?"

Un tifoso chiede a Luciano Spalletti di essere testimone di nozze in Germania. L'invito esposto allo stadio diventa virale, con Spalletti che accetta di partecipare al matrimonio.

Tifoso a Spalletti: "Alle mie nozze per testimone?"

Tifoso a Spalletti: "Alle mie nozze per testimone?"

In Germania per completare la missione della sua vita ovvero avere Luciano Spalletti come testimone di nozze. Il cartellone esposto allo stadio da un gruppo di tifosi alla partita dell’Italia è diventato virale. "Al mio matrimonio voglio il Pandemonio. Spallettone, mi fai da testimone?". Autore dell’invito per il Ct della Nazionale è stato il senese Tommaso Petrini, per gli amici ’Tommulo’, il cui cartello ieri è finito anche su Sportitalia. "Di Spalletti, Tommaso è tifoso sin dai tempi dell’Empoli e lo ha seguito negli appuntamenti più importanti della sua carriera", dicono i suoi amici. Che hanno organizzato un addio al celibato di questa fattispecie in Germania. "Siamo partiti da Siena e ci siamo fatti più di 13 ore di macchina pur di essere presenti a Iserlhon, sede di Casa Azzurri, e poi allo stadio di Dortmund per assistere alla partita con l’Albania", racconta Petrini. Luciano Spalletti è nato a Certaldo il 7 marzo del 1959 ma è residente – come ha ricordato ieri con orgoglio l’appena rieletto sindaco Alessio Mugnaini – a Montespertoli, frazione Lungagnana. Dove questo appello ad essere testimone è rimbalzato nel pomeriggio guadagnando sorrisi ed applausi, tra cui proprio quello del primo cittadino. E dove ovviamente c’è un po’ (tanto) dello storico scudetto del Napoli e c’è oggi questa Italia da spingere avanti. Il manifesto in Tv di ieri è più che una dichiarazione d’affetto. Ma c’è di più: proprio ieri lo stesso Spalletti, uscendo dalla struttura sportiva in auto, si è soffermato a rispondere proprio al futuro sposo. Con il finestrino abbassato per metà sorridendo ha esclamato: "Guarda che poi vengo davvero!".

Andrea Ciappi