Realtà aumentata e orari allungati. Il museo di Leonardo vuole crescere

Nell’ultimo mese staccati biglietti per 28mila euro. Torchia: "Ora prepariamoci alla stagione turistica". Fra gli obiettivi a lungo termine anche le riproduzioni di macchine leonardiane e nuovi spazi espositivi.

Realtà aumentata e orari allungati. Il museo di Leonardo vuole crescere

Lo scorso mese il Museo Leonardiano e la Casa Natale di Leonardo ad Anchiano hanno fatto registrare vendite di biglietti per. 28mila euro (foto d’archivio)

Lo scorso mese, il Museo Leonardiano e la Casa Natale di Leonardo ad Anchiano hanno fatto registrare vendite di biglietti per un totale di circa 28mila euro. Ed entro fine anno, negli spazi espositivi museali di via Roma dovrebbe essere completato l’allestimento definitivo della mostra permanente ’Leonardo e la pittura’, basata su 21 riproduzioni in scala 1:1 ad alta definizione dell’opera pittorica e in parte grafica di Leonardo Da Vinci. Queste le ultime novità relative alla cultura e in particolare al Museo dedicato alla figura-chiave di Vinci, che ogni anno attira migliaia di visitatori.

Il Comune ha affidato nelle scorse settimane (a fronte di 12mila euro) l’incarico di completare l’allestimento della sezione didattico-espositiva della mostra, al fine di renderla pienamente fruibile al pubblico, quale parte integrante del percorso del Museo Leonardiano, mediante l’installazione delle riproduzioni delle opere di Leonardo aventi come soggetto i ritratti, la realizzazione di interventi relativi all’illuminazione e l’acquisto di complementi di arredo. Per un compito da portare a termine entro il prossimo 31 dicembre. Ci sono poi altri interventi annunciati dal Comune per valorizzare ulteriormente la struttura museale: fra gli obiettivi inseriti nel Documento unico di programmazione 2024-2026 figurano anche la realizzazione di riproduzioni ’hands-on’ di alcune significative macchine leonardiane e di elementi informativi digitali di realtà aumentata dedicati alle opere d’arte contemporanea, oltre al riallestimento della Sala della guerra del Museo Leonardiano.

Nel documento viene infine ribadita l’intenzione di investire per rendere accessibile i servizi museali, allungando anche l’orario di apertura e creare nuovi spazi espositivi contemporanei. Ed incentivando e potenziando il concetto di museo diffuso. "Ci stiamo preparando per l’avvio della stagione turistica – ha commentato il sindaco Giuseppe Torchia – e stiamo completando l’offerta in vista dell’inizio delle Celebrazioni Leonardiane".

Giovanni Fiorentino