“Leggenda“: il festival entra anche in ospedale. Un viaggio tra letteratura, cultura e attualità

È già conto alla rovescia per l’appuntamento pensato per bambini (di tutte le età). Quattro giorni itineranti con grandi ospiti

“Leggenda“: il festival entra anche in ospedale. Un viaggio tra letteratura, cultura e attualità

La festa per Palazzo Leggenda e, sopra, il team del festival (Gasperini/Germogli)

È la settimana edizione, ma unica nel suo genere perché sarà la prima a prender vita tra le mura del palazzo che ne porta il nome. Benvenuto al “Leggenda festival 2024“, l’appuntamento culturale per bambine e bambini, ragazze, ragazzi e famiglie diventato punto di riferimento per il mondo dell’editoria. Dal 16 al 19 maggio, quattro giorni di cultura e lettura itinerante con una serie di novità. Prima fra tutte, il coinvolgimento del San Giuseppe di Empoli. Quest’anno anche i piccoli pazienti di Pediatria avranno la possibilità di partecipare: il 18, in reparto si svolgerà una lettura animata, un laboratorio pensato per i degenti dell’ospedale cittadino. Un evento che, come ha spiegato il medico Maria Furno, "getterà le basi per una collaborazione con la biblioteca comunale. Porteremo i libri a quei piccoli che hanno più difficoltà a entrare in contatto con la lettura".

Lettura, ascolto e tantissimi temi affrontati: Leggenda parlerà di accessibilità, inclusività, di legalità e Costituzione, di gioco e di amicizia. Il Consiglio delle bambine e dei bambini del Comune di Empoli intervisterà Chiara Lico, giornalista e volto noto del Tg2. E ancora spettacoli, occasioni di incontro, performance ed eventi per tutte le età (gratuiti) che toccheranno i luoghi storici del festival, come la rinnovata biblioteca comunale Renato Fucini e il palazzo delle Esposizioni, aprendosi anche al villaggio Palazzo Leggenda. Sempre sul tema dell’accessibilità, un’altra grande novità: tutta la comunicazione sarà veicolata dal font ad alta leggibilità Easyreading, per una manifestazione senza barriere.

Sarà un’edizione dai grandi numeri: sono 63 i docenti e 54 le classi di infanzia e primaria che hanno aderito al percorso proped--eutico. Uno squadrone di 128 classi coinvolte (24 dell’infanzia, 74 della primaria e 30 delle scuole secondarie di primo grado) che avranno modo di incontrare l’autore di cui in questi mesi hanno letto i libri. Dalla sede della biblioteca, al Giallo Mare Minimal Teatro, dal Palazzo delle esposizioni, alle librerie e al Centro Bruno Ciari, passando per i licei, un calendario di iniziative pronte ad invadere la città. Il programma completo sarà online sul sito ufficiale dal 30 aprile e dal 6 maggio si potrà prenotare il proprio posto ai vari appuntamenti. "Non si tratta di eventi estemporanei di pochi giorni – ha tenuto a precisare Carlo Ghilli, direttore della biblioteca comunale Renato Fucini –. Ma di un’azione di crescita culturale dei bambini che si svolge tutto l’anno. Aspettiamo decine di autori di spessore da tutta Italia, i più famosi scrittori per ragazzi". Fiabe, teatro, racconto, immaginazione. Le anticipazioni sono state presentate proprio a Palazzo Leggenda.

"Sono 38 gli appuntamenti messi in campo nella sezione dedicata all’ascolto – ha aggiunto Renzo Boldrini, direttore artistico di Giallo Mare Minimal Teatro –. Cinque compagnie nazionali contribuiranno a rendere questa edizione imperdibile". Protagonisti della mostra mercato del libro, le librerie NessunDove, Rinascita e San Paolo Libri & Persone, con alcuni incontri da loro organizzati. Torna anche quest’anno VirusLibro di Rinascita; tra gli special guest Elisa De Marco, in arte ElisaTrueCrime, autrice del podcast italiano più ascoltato del 2023. Altra novità targata 2024 e ancora in termini di accessibilità, un libro realizzato in comunicazione aumentativa e alternativa. Leggenda verrà raccontata dal Coccomiao, un personaggio inedito che andrà alla scoperta dell’Empolese Valdelsa. Un modo per diffondere metodologie inclusive anche a fini turistici.

Ylenia Cecchetti